fbpx
Notizie

Vannini, il procuratore capo di Civitavecchia Vardaro: “Effettuati tutti i rilievi necessari”

“Gli elementi di prova raccolti hanno consentito di richiedere il rinvio a giudizio per Antonio Ciontoli e la sua famiglia”

Vannini, il procuratore capo di Civitavecchia

Vannini, il procuratore capo di Civitavecchia Vardaro: “Effettuati tutti i rilievi necessari”
Vannini, il procuratore capo di Civitavecchia Vardaro: “Effettuati tutti i rilievi necessari”

“A fronte dei numerosi articoli di stampa, pubblicati in questi giorni, nei quali viene ipotizzata l’inadeguatezza e l’incompletezza delle indagini svolte da questa Procura, con riferimento all’omicidio di Marco Vannini, si ritiene di precisare quanto segue”. 

Parole del procuratore procuratore capo di Civitavecchia, Andrea Vardaro.  “Dagli atti risulta che circa trenta minuti dopo il decesso, ufficiali di PG del Nucleo Operativo della Compagnia dei Carabinieri di Civitavecchia si sono recati presso l’abitazione della famiglia Ciontoli, ove era stato esploso il colpo di pistola che aveva colpito Marco Vannini, ed hanno effettuato un capillare sopralluogo, nel corso del quale sono stati sequestrati oggetti e indumenti, nonché un bossolo esploso e due pistole. Personale specializzato del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Ostia ha proceduto, quindi, al prelievo di sostanze ematiche rinvenute all’interno dell’immobile, poi trasmesso al Ris di Roma per le indagini di laboratorio. Subito dopo il decesso, pertanto, sono stati effettuati i rilievi necessari per l’accertamento dello stato dei luoghi.

Si è proceduto, inoltre, al prelievo dei residui di polvere da sparo sulle persone di Antonio, Martina e Federico Ciontoli e sui loro indumenti e nella stessa giornata è stato emesso un decreto urgente per intercettare le conversazioni di Antonio Ciontoli, dei figli e della fidanzata del figlio (tutti presenti nell’abitazione al momento dei fatti) mentre attendevano, nel corridoio della stazion edei CC di Civitavecchia, il loro turno per essere sentiti dal Pm.

Le intercettazioni ambientali hanno contribuito in maniera determinante all’accertamento della dinamica dei fatti. Nel corso delle indagini è stata disposta una consulenza medico legale collegiale e l’acquisizione dei tabulati telefonici relativi a numerose utenze; sono state sentite numerose persone informate sui fatti (tra le quali anche due che occupavano l’abitazione confinante con quella della famiglia Ciontoli); sono stati acquisiti i file riguardanti le chiamate al 118 effettuate da componenti della famiglia Ciontoli. Gli elementi di prova raccolti hanno consentito di richiedere il rinvio a giudizio di Antonio Ciontoli e dei suoi familiari per il delitto di omicidio (doloso), rinvio a giudizio che è stato successivamente disposto del giudice dell’udienza preliminare.

A fronte della condanna di Antonio Ciontoli, da parte della Corte di ASsise di Roma, per il delitto di omicidio (doloso), e dei familiari dello stesso per il delitto di omicidio colposo, questa Procura ha proposto impugnazione con riferimento alla condanna, per il delitto di omicidio colposo e non doloso, dei familiari di Antonio Ciontoli. L’impostazione della Procura di Civitavecchia è stata condivisa anche dalla Procura generale presso la Corte d’Appello di Roma che ha proposto ricorso per CAssazione avversa la sentenza della Corte di Assise di Appello, che aveva riqualificato il fatto per tutti gli imputati come omicidio colposo. Come è noto la Corte di Cassazione ha accolto l’impugnazione della Procura Generale”. 

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Ladispoli, mercoledì nuova raccolta alimentare

Notizie

Cerveteri, servizi sociali. Colosimo bacchetta il sindaco Pascucci

Notizie

Regione: in distribuzione mascherine e materiale sanitario presso le strutture

Notizie

Allumiere, il sindaco Pasquini fa il punto della situazione

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.