fbpx
 
CittàCronaca

Bollette: arriva il razionamento dalle 8 alle 19

Uno dei punti di Bruxelles è quello di ridurre il consumo di luce delle famiglie di almeno il 5% nelle ore di picco dei consumi

Bollette: arriva il razionamento dalle 8 alle 19 –

Meno kilowatt a disposizione delle famiglie durante le ore di picco della giornata. È questo uno dei punti per il razionamento dell’energia elettrica deciso da Bruxelles.

Come riporta Il Messaggero, infatti, l’Ue avrebbe optato per il razionamento del gas volontario e per quello della luce obbligatorio. In sostanza i governi dovranno ridurre il consumo di luce delle famiglie di almeno il 5% nelle ore di picco dei consumi. La fascia indicata è quella che va dalle 8 alle 19, ma probabilmente la riduzione della potenza dei contatori domestici potrebbe verificarsi dalle 18 alle 19, quando cioè tutti tornano a casa e accendono la tv, la lavatrice, la lavastoviglie.

I contatori installati oggi nelle abitazioni (sia private che nei condomini) permettono al gestore dell’energia elettrica di poter procedere da remoto abbassando o alzando la potenza dell’energia elettrica fornita.

E così, ad esempio, una famiglia che ha a disposizione 3,3 kilowattora potrebbe averne a disposizione, con la riduzione proposta dall’Ue, 2,7. In questo modo sarebbe costretta a spegnere qualcosa.

Post correlati
Cittàpolitica

Cerveteri, Bucchi: "Se Gubetti non è in grado di governare stacchi la spina e si vada ad elezioni"

Città

Santa Marinella, sopralluogo di Tidei e di Iachini alla Pirgus

CittàCultura

Tesori d’Italia, ad Allumiere il primo TDI LAB

CittàCultura

Un villaggio dedicato alla Costituzione al Castello di Santa Severa

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.