fbpx
AttualitàEvidenza

Torna l’educazione civica in tutte le scuole

La camera ha approvato la proposta di legge che ora passa in Senato

Torna l’educazione civica in tutte le scuole

Ogni tanto qualche buona notizia. Già, perché in un Paese come il nostro che ha perso di vista la stella polare e dove il senso civico se n’è andato a farsi benedire il fatto che da settembre l’educazione civica torni materia obbligatoria in tutte le classi delle scuole elementari e medie è, di certo, una buona notizia.

Torna l’educazione civica in tutte le scuole

Lo prevede una proposta di legge approvata, ieri, dalla Camera con 451 sì, nessuno contrario e 3 astenuti. Gli insegnanti, che daranno anche i voti, parleranno non solo di Costituzione, storia della bandiera e dell’inno nazionale ma anche di educazione alla legalità. Il testo passa ora al Senato. 33 ore l’anno, non tantissime per carità, con l’obiettivo di:

“formare cittadini responsabili e attivi per promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri”. Sulla base di quanto previsto dal provvedimento approvato oggi a Montecitorio, l’educazione civica verrà insegnata attraverso almeno 33 ore di studio della nuova materia, con lo scopo di sviluppare “la conoscenza e la comprensione delle strutture e dei profili sociali, economici, giuridici, civici e ambientali della società. Iniziative di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile sono avviate dalla scuola d’infanzia”.

L’educazione civica fu introdotta in Italia da Aldo Moro nel 1958 ed era obbligatoria per le scuole medie e superiori. Sia chiaro, per rimettere in sesto il paese e farlo tornare in posizione eretta, dal punto di vista civico ci vuole forse ben altro. Da qualche parte bisogna pur cominciare o sbaglio?

Ri. Di.


Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

Pascucci: “non c’è società se prima non vengono garantiti diritti e dignità a tutti”

AttualitàCittà

Estensione demaniali, successo per l'incontro promosso da Federbalneari a Civitavecchia

AttualitàCittà

Il vice presidente della Regione Leodori e Marietta Tidei in visita alla sede della Croce Rossa

Attualità

Nella storica cornice del Borgo di Ceri grande successo del concerto dell’Orchestra Mandolinistica Romana

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?