fbpx
politica

Ladispoli nel cuore attacca Cavaliere e la “sua epica battaglia contro i mulini a vento”

16 Condivisioni

Il consigliere FdI torna a puntare i riflettori sul curriculum del collega d’opposizione Trani durante l’ultimo consiglio comunale

Ladispoli nel cuore attacca Cavaliere e la “sua epica battaglia contro i mulini a vento” –

Il consigliere e capogruppo FdI torna a puntare i riflettori sul curriculum del collega d’opposizione Eugenio Trani durante l’ultimo consiglio comunale (assente l’opposizione in blocco) e il movimento politico ‘Ladispoli nel cuore’ lo attacca.

“Nel fantastico mondo di “Ladispoland”, città dedita ormai a giostre e circhi social, lunedì 30 novembre, si è svolto il consiglio comunale. Per l’ennesima volta, non possiamo tralasciare il comportamento scomposto del consigliere Cavaliere che, in preda forse alle amnesie, ha spostato nuovamente l’attenzione sui “curricula” dei consiglieri d’opposizione, continuando la sua epica battaglia contro i mulini a vento e quindi, contro il Consigliere Trani”.

“A tal proposito – proseguono da Ladispoli nel Cuore -vorremmo farle una domanda: Consigliere Cavaliere quando ha depositato il suo Curriculum? Ci risulta dopo tre anni e mezzo? È vero? Con la solita enfasi che lo contraddistingue (che ci aspettiamo porti anche nei consigli comunali magari per risolvere i problemi della città), con stupore apprendiamo che oltre al bilancio, la professione del consigliere Trani era tra i punti all’ordine del giorno”.

“Chissà che enfasi, aveva il consigliere Cavaliere durante la seduta del Consiglio, se la Presidente del Consiglio Comunale, Maria Antonia Caredda, non ha provato neppure a fermarlo!”

E riflettori puntati anche sul presidente del consiglio Maria Caredda: “”Eppure, la scorsa volta, cara Presidente Caredda, non ha avuto problemi a zittire la consigliera De Lazzaro, membro della stessa maggioranza a cui appartiene, quando ha tirato fuori l’argomento scomodo del concorso per i vigili urbani proprio perché non era tema all’ordine del giorno”.

“Come mai, cara Presidente, stavolta, non ha dimostrato lo stesso fervore col consigliere Cavaliere?”

“Forse per assecondare, come rinomato in questi casi, chi è solito andare fuori tema, in discorsi insensati?”

“E Le poniamo questa domanda, cara Presidente Caredda, il curriculum del dottor Trani era fra i punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale?”.

“Se l’opposizione preferisce intervenire in streaming a causa della pandemia (considerato il fatto che consiglieri di maggioranza, a tutt’oggi, ne negano l’esistenza pubblicamente) e non presenziare fisicamente in Consiglio, non è di certo perché state amministrando bene. Anzi. È la dimostrazione che è proprio la maggioranza a non avere argomenti di cui discutere, se sprecate il Vostro prezioso tempo (e nostro, di Cittadini) a parlare del curriculum di un consigliere, tra l’altro assente”.

“I ladispolani, sono molto più intelligenti e rispettosi, e guardano alle persone e al loro operato, non ai titoli di studio. Un libro non si giudica mai dalla copertina, sempre se il libro lo avete tra le mani”.

16 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
politica

Crisi di Governo: Conte oggi all'esame del Senato

politica

Crisi di Governo, Conte: "Il Governo ha bisogno della massima coesione"

politica

"Cerveteri: a Borgo San Martino le strisce pedonali già stanno scomparendo"

Cittàpolitica

Civitavecchia, presidente Adsp: "Bene gli investimenti previsti nel Piano Mobilità, Trasporti e Logistica adottato dalla Giunta regionale"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.