fbpx
 
CittàIstruzione

Regione Lazio, buoni nido anno educativo 2023-2024

La finalità è garantire un ambiente educativo e sociale ottimale per i bambini, promuovendo nel contempo la partecipazione delle persone con responsabilità genitoriali, in particolare delle donne, al mercato del lavoro.

Si riporta di seguito l’avviso pubblico del Portale dei Finanziamenti Regionali ed Europei.

La finalità dell’avviso a valere sul Programma Fondo Sociale Europeo Plus (PR FSE+) 2021-2027 è garantire un ambiente educativo e sociale ottimale per i bambini, promuovendo nel contempo la conciliazione tra la vita familiare e lavorativa e sostenendo le condizioni necessarie per favorire la partecipazione delle persone con responsabilità genitoriali, in particolare delle donne, al mercato del lavoro.

Questa iniziativa fa parte degli sforzi della Regione Lazio per aumentare l’accessibilità ai servizi di asilo nido, in complemento alle iniziative statali come il bonus asilo nido. L’obiettivo principale è quello di raggiungere quei genitori che non riescono ad accedere al servizio pubblico di asilo nido a causa della mancanza di posti disponibili, dell’assenza del servizio in determinate zone o dell’incompatibilità con le loro esigenze quotidiane. Queste persone sono costrette a rivolgersi a servizi privati, con il conseguente onere finanziario.

“L’avviso pubblico ha come oggetto l’erogazione di Buoni servizio alle famiglie finalizzati all’abbattimento dei costi della retta di frequenza per l’accoglienza dei bambini (3-36 mesi) presso i servizi educativi nel territorio della Regione Lazio, accreditati ai sensi della DGR n. 903/2017 e ss.mm.ii. , o ai sensi della DGR n.964/20223 , o nelle more dell’accreditamento, per il periodo 1° settembre 2023 – 31 luglio 2024 (Anno Educativo 2023-2024)

Saranno ammesse domande riferite ad un minore iscritto ad un servizio educativo non ancora accreditato unicamente se quest’ultimo ha presentato richiesta di accreditamento entro la data di presentazione della domanda da parte del genitore richiedente e comunque entro e non oltre la data del 31 dicembre 2023.

Il valore del Buono servizio corrisponde al valore della retta mensile effettivamente pagata fino ad un massimo di € 400,00 mensili. La durata di validità dei buoni servizio coincide con la frequenza ai servizi educativi del presente avviso per l’anno educativo 2023-2024, per le 11 mensilità comprese tra il 01/09/2023 e il 31/07/2024.

I contributi saranno erogati direttamente ai richiedenti ammessi a fronte della rendicontazione delle spese sostenute per il pagamento delle rette mensili e di una frequenza mensile minima di 5 giorni.” riporta il Portale dei Finanziamenti Regionali ed Europei.

La domanda deve essere presentata dal richiedente che sostiene il pagamento della retta e deve essere redatta esclusivamente on-line accedendo all’apposita piattaforma efamily al seguente indirizzo http://buoninido.efamilysg.it

Si potrà procedere alla presentazione della domanda a partire dalle ore 15:00 del’11 settembre 2023.

La modalità di presentazione delle domande è “a sportello” e pertanto potranno essere presentate domande fino all’esaurimento delle risorse disponibili o fino al termine ultimo previsto, entro le ore 23:59 del 28 giugno 2024.

È possibile rendicontare e chiedere il rimborso anche di spese già sostenute, relative alle mensilità dell’Anno Educativo 2023-2024 precedenti alla data di presentazione della domanda, nel rispetto di quanto previsto dal presente avviso.

 Sono previste tre tranche di rendicontazione e liquidazione dei contributi ed in particolare:

  • I tranche: per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2023 e rendicontate entro il 31 gennaio 2024;
  • II tranche: per le spese sostenute entro il 30 aprile 2024 e rendicontate entro il 31 maggio 2024;
  •  III tranche: per le spese sostenute entro il 31 agosto 2024 e rendicontate entro il 30 settembre 2024.

Contatti:

  • Pubblicazione istruzioni e FAQ sul sito della S.G. efamily www.efamilysg.it e sul sito della Regione Lazio;
  • Contact center attivo 8 ore al giorno dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.30 via mail all’indirizzo [email protected] e telefonicamente al numero verde 800 279 948.
Post correlati
Cittàpolitica

Crisi politica a Cerveteri, "forse meglio farsi aiutare"

Cittàpolitica

Ladispoli: Carmelo Augello e Daniela Marongiu lasciano la Lega

CittàCronaca

Fiumicino, lunedì sospensione idrica

Città

Cerveteri, l'8 giugno corso BLSD - Adulto, Pediatrico e Neonatale

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.