fbpx
Notizie

Coronavirus, 1541 nuovi casi nel Lazio

7 Condivisioni

Calano i contagi in regione: sono 10 i decessi

CORONAVIRUS: D’AMATO, ‘SU CIRCA 22 MILA TAMPONI OGGI NEL LAZIO SI REGISTRANO 1.541 CASI POSITIVI IN CALO RISPETTO A IERI (-146), 10 I DECESSI E 121 I GUARITI. IL RAPPORTO TRA I TAMPONI E I POSITIVI RIMANE AL 7% UN DATO IN QUESTA FASE IMPORTANTE CHE RAPPRESENTA META’ DELLA MEDIA NAZIONALE. L’OBIETTIVO DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE E’ QUELLO DI CONTINUARE A SALVARE VITE UMANE TENUTO CONTO CHE ABBIAMO UNO DEI PIU’ BASSI LIVELLI DI LETALITA’. ROMA E IL LAZIO STANNO TENENDO, TUTTI GLI OPERATORI DEL SERVIZIO SANITARIO, A PARTIRE DALL’AREA DELL’EMERGENZA-URGENZA, DEI SOCCORSI E DEI DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE, STANNO FACENDO UNO SFORZO STRAORDINARIO PER METTERE IN SICUREZZA IL SISTEMA E TUTELARE LA SALUTE DEI CITTADINI. C’E’ UN GRANDE SPIRITO UNITARIO CHE CI CONSENTIRA’ DI SUPERARE LE DIFFICOLTA’. NEI PROSSIMI QUATTRO GIORNI SARANNO OPERATIVI 400 POSTI LETTO NELLE STRUTTURE INDIVIDUATE DALL’ORDINANZA E ULTERIORI 150 POSTI NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE PROTETTE. NELLA CALL DI OGGI CON TUTTI I DIRETTORI GENERALI, PRESENTI ANCHE I RAPPRESENTANTI DELLA SANITA’ PRIVATA, SI E’ AVVIATO ANCHE IL LAVORO PER LO SCENARIO DI FASE ‘ROSSA’, CON L’OBIETTIVO DI SALVAGUARDARE ROMA E IL LAZIO’

‘RIVOLGO UN INVITO A CONTATTARE IL PROPRIO MEDICO DI MEDICINA GENERALE E A UTILIZZARE LA RETE DELL’EMERGENZA-URGENZA IN MODO APPROPRIATO EVITANDO COSI’ DI METTERE ULTERIORMENTE SOTTO PRESSIONE I NOSTRI OPERATORI. SOPRATTUTTO RICORDO CHE IL NUOVO DPCM PREVEDE PER LE PERSONE IN SORVEGLIANZA IN CASO DI COMPARSA DI SINTOMI DI AVVERTIRE IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE. IL RUOLO DEL MMG IN QUESTA FASE E’ FONDAMENTALE. NOI ABBIAMO IN ISOLAMENTO DOMICILIARE CIRCA 20 MILA PERSONE. IN MEDIA SONO 5 PER OGNUNO DEI 4 MILA MMG CHE SONO IN CONDIZIONE DI SEGUIRE I PROPRI ASSISTITI UTILIZZANDO TUTTE LE TECNOLOGIE DISPONIBILI’

***USCA-R: IN SETTIMANA PARTIRA’ IL SERVIZIO DELLE UNITA’ MOBILI USCA-R COLLEGATO ALLA CENTRALE OPERATIVA DEL 118 DI ROMA PER LA GESTIONE A DOMICILIO DEI CODICI VERDI. L’INVIO AVVIENE SU VALUTAZIONE DA PARTE DELLA CENTRALE OPERATIVA PREVIO UN TRIAGE TELEFONICO. E’ LA PRIMA SPERIMENTAZIONE IN ITALIA DI UN SERVIZIO DOMICILIARE COLLEGATO ALLA RETE DELL’EMERGENZA;

***VACCINI ANTINFLUENZALI: LE DOSI CI SONO PER TUTTI, SOMMINISTRATI GIA’ MEZZO MILIONE DI VACCINI. DA DOMANI ONLINE SU SALUTELAZIO.IT IL NUMERO QUOTIDIANO DELLE VACCINAZIONI EFFETTUATE;

***DA MARTEDI’ TUTTI I DRIVE-IN A ROMA SARANNO SOLO SU PRENOTAZIONE ONLINE: A PARTIRE DA MARTEDI’ PROSSIMO TUTTI I DRIVE-IN DI ROMA SARANNO ACCESSIBILI SU PRENOTAZIONE ONLINE. POSSIBILE EFFETTUARE LE PRENOTAZIONI DA LUNEDI’ AL SITO HTTPS://PRENOTA-DRIVE.REGIONE.LAZIO.IT/MAIN/HOME. NECESSARIA RICETTA DEMATERIALIZZATA E TESSERA SANITARIA. PROSEGUE;

***NELLE PROVINCE SI REGISTRANO 581 CASI E SONO DUE I DECESSI NELLE ULTIME 24H. NELLA ASL DI LATINA SONO CENTOQUARANTANOVE I NUOVI CASI E SI TRATTA DI CASI CON LINK FAMILIARE O CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO. SI REGISTRA UN DECESSO DI 84 ANNI CON PATOLOGIE. NELLA ASL DI FROSINONE SI REGISTRANO DUECENTOQUARANTANOVE NUOVI CASI E SI TRATTA DI CASI ISOLATI A DOMICILIO, CONTATTI DI UN CASO GIA’ NOTO O CON LINK FAMILIARE. SEDICI SONO I CASI RICOVERATI. NELLA ASL DI VITERBO SI REGISTRANO CENTOQUARANTACINQUE NUOVI CASI E SI TRATTA DI CASI CON LINK FAMILIARE O CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO. SI REGISTRA UN DECESSO DI 83 ANNI CON PATOLOGIE. NELLA ASL DI RIETI SI REGISTRANO TRENTOTTO NUOVI CASI E SI TRATTA DI CASI CON LINK FAMILIARE O CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO;
***ASL ROMA 1: SONO 158 I CASI NELLE ULTIME 24H E SI TRATTA DI CENTOQUARANTANOVE CASI A DOMICILIO E NOVE SONO RICOVERI. SI REGISTRANO SEI DECESSI DI 81, 82, 84, 87, 89 E 96 ANNI CON PATOLOGIE;
***ASL ROMA 2: SONO 410 I CASI NELLE ULTIME 24H E SI TRATTA DI SESSANTADUE CASI CON LINK FAMILIARE O CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO E CENTOCINQUANTASEI I CASI INDIVIDUATI SU SEGNALAZIONE DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE;
***ASL ROMA 3: SONO 64 I CASI NELLE ULTIME 24H E SI TRATTA DI TRENTATRE CASI CON LINK FAMILIARE O CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO. SI REGISTRA UN DECESSO DI 88 ANNI CON PATOLOGIE;
***ASL ROMA 4: SONO 86 I CASI NELLE ULTIME 24H E SI TRATTA DI TRENTASETTE CASI CON LINK FAMILIARE O CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO, QUATTORDICI I CASI INDIVIDUATI SU SEGNALAZIONE DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE;
***ASL ROMA 5: SONO 142 I CASI NELLE ULTIME 24H E SI TRATTA DI CASI CON LINK FAMILIARE, CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO E ISOLATI A DOMICILIO;
***ASL ROMA 6: SONO 100 I CASI NELLE ULTIME 24H E SI TRATTA DI CASI CON LINK FAMILIARE O CONTATTO DI UN CASO GIA’ NOTO E CASI ISOLATI A DOMICILIO. SI REGISTRA UN DECESSO DI 70 ANNI CON PATOLOGIE;

***Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“SU CIRCA 22 MILA TAMPONI OGGI NEL LAZIO SI REGISTRANO 1.541 CASI POSITIVI IN CALO RISPETTO A IERI (-146), 10 I DECESSI E 121 I GUARITI. IL RAPPORTO TRA I TAMPONI E I POSITIVI RIMANE AL 7% UN DATO IN QUESTA FASE IMPORTANTE CHE RAPPRESENTA META’ DELLA MEDIA NAZIONALE. L’obiettivo del sistema sanitario regionale è quello di continuare a salvare vite umane tenuto conto che abbiamo uno dei più bassi livelli di letalità. Roma e il Lazio stanno tenendo, tutti gli operatori del servizi sanitario, a partire dall’area dell’emergenza-urgenza, dei soccorsi e dei dipartimenti di prevenzione, stanno facendo uno sforzo straordinario per mettere in sicurezza il sistema e tutelare la salute dei cittadini. C’è un grande spirito unitario che ci consentirà di superare le difficoltà. Nei prossimi quattro giorni saranno operativi 400 posti letto nelle strutture individuate dall’ordinanza e ulteriori 150 posti nelle strutture alberghiere protette. Nella call di oggi con tutti i direttori generali, presenti anche i rappresentanti della sanità privata, si è avviato anche il lavoro per lo scenario di fase ‘rossa’, con l’obiettivo di salvaguardare Roma e il Lazio. Rivolgo un invito a contattare il proprio medico di medicina generale e a utilizzare la rete dell’emergenza-urgenza in modo appropriato evitando così di mettere ulteriormente sotto pressione i nostri operatori. Soprattutto ricordo che il nuovo DPCM prevede per le persone in sorveglianza in caso di comparsa di sintomi di avvertire il medico di medicina generale. Il ruolo del MMG in questa fase è fondamentale. Noi abbiamo in isolamento domiciliare circa 20 mila persone. In media sono 5 per ognuno dei 4 mila MMG che sono in condizione di seguire i propri assistiti utilizzando tutte le tecnologie disponibili. Nella Asl Roma 1 sono 158 i casi nelle ultime 24h e si tratta di centoquarantanove casi a domicilio e nove sono ricoveri. Si registrano sei decessi di 81, 82, 84, 87, 89 e 96 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 410 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sessantadue casi con link familiare o contatto di un caso già noto e centocinquantasei i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 3 sono 64 i casi nelle ultime 24h e si tratta di trentatre casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 88 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 86 i casi nelle ultime 24h e si tratta di trentasette casi con link familiare o contatto di un caso già noto, quattordici i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 5 sono 142 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi con link familiare, contatto di un caso già noto e isolati a domicilio. Nella Asl Roma 6 sono 100 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto e casi isolati a domicilio. Si registra un decesso di 70 anni con patologie. Nelle province si registrano 581 casi e sono due i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono centoquarantanove i nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 84 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano duecentoquarantanove nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Sedici sono i casi ricoverati. Nella Asl di Viterbo si registrano centoquarantacinque nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 83 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano trentotto nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

7 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Lotteria degli scontrini, al via codice: si gioca da gennaio

Notizie

Covid, piano vaccini: 202milioni di dosi dal primo trimestre 2021

Notizie

Meteo, in arrivo temporali e forte vento

Notizie

Coronavirus, un decesso a Cerveteri e uno a Bracciano

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.