fbpx
 
Attualità

Cerveteri, prosegue il progetto di street art nella città etrusca

Il progetto “Coloriamo la nostra scuola” si allarga a macchia di leopardo e “invade” anche le vie del centro della città etrusca

Cerveteri, prosegue il progetto di street art nella città etrusca –

E’ partito come un progetto per ridare decoro a vecchi siti abbandonati come ad esempio le cabine Enel di viale Europa a Ladispoli o del quartiere Miami e si è allargato sempre più invadendo di mille colori e idee anche le scuole del territorio.

Dalla Ladispoli 1 alla Corrado Melone artisti del territorio e non solo hanno messo in moto in questi ultimi anni un vero e proprio progetto di street art, nato da Donato Ciccone, che ora, nonostante l’emergenza sanitaria, non tende a cedere il passo.

Perché i colori sono belli e forse ora più che mai c’è bisogno di “colore” nella vita di ognuno.

E così dalle scuole alle cabine enel ora anche le saracinesche dei negozi iniziano a colorarsi grazie all’opera degli artisti che stanno mettendo a disposizione il loro talento. Come Tiziana Rinaldi Giacometti autrice delle opere messe a punto.

A Cerveteri già sono diverse le attività commerciali che hanno regalato le loro saracinesche come delle vere e proprie tele dove poter esprimere la propria inventiva.

Ultima, ma solo per questioni cronologiche, lo è stata la Pizzeria Marzio in piazza Risorgimento a Cerveteri dove da oggi a saracinesca abbassata i passanti potranno godersi la vista di una bella ragazza seduta su di una panchina e con un bel libro in mano.

(torna a Baraondanews)

Post correlati
Attualità

A Cerveteri arriva il facilitatore digitale, un nuovo servizio disponibile in Biblioteca comunale

Attualità

Sicurezza a Cerenova, Paolacci: "Servono le telecamere"

AttualitàCittàNotiziepolitica

Cerveteri, i trattori "conquistano" il Granarone

Attualità

Spazi pubblici e privati: la protezione passa per le recinzioni a pannelli modulari

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.