Città

Ladispoli, sconto del 50% per chi aderisce al compostaggio

Martedì sera l’incontro tra amministrazione e residenti delle Case Sparse per illustrare le novità riguardanti il nuovo servizio di igiene urbana

Ladispoli, sconto del 50% per chi aderisce al compostaggio

Introduzione del compostaggio, porta a porta ogni quindici giorni e sconto in bolletta del 50%.

Sono questi i punti nevralgici del nuovo servizio porta a porta che interesserà la zona Case Sparse (Olmetto, Boietto e Monteroni) illustrati martedì sera dal sindaco Alessandro Grando e dal delegato al servizio di igiene urbana Carmelo Augello in un incontro con i residenti della zona.

Ma nonostante ciò i cittadini si dicono ancora perplessi su quanto sarà applicato col nuovo servizio di igiene urbana a partire da domani, tanto che l’associazione Quartiere Olmetto ha deciso di scrivere al Sindaco e al delegato Marchetti («purtroppo assente») per condividere quanto hanno compreso.

Riflettori puntati sul compostaggio. Stop al conferimento dell’umido e introduzione della compostiera domestica.

La scelta ovviamente spetterà ai cittadini che, qualora decidessero di aderire all’iniziativa promossa dall’amministrazione tramite il nuovo progetto di servizio di igiene urbana, otterranno uno sconto del 50% sulla bolletta. Ovviamente si tratta di una possibilità e non di una imposizione.

I cittadini, cioè, potranno decidere di mantenere inalterato il servizio di raccolta dell’umido, ma per farlo dovranno comunicare questa scelta (la non adesione al compostaggio) agli uffici comunali entro e non oltre maggio 2019.

Saranno inoltre attivate delle stazioni mobili bisettimanali di tutte le frazioni dei rifiuti (eccezion fatta per il residuo secco, l’indifferenziato). Una di queste sarà attivata all’entrata sud di via dell’Olmo.

Per l’associazione l’individuazione di questa via per l’attivazione della stazione mobile potrebbe causare, però, dei disagi agli abitanti della parte nord. Il delegato al servizio di igiene urbana, Carmelo Augello ha però rassicurato.

La situazione sarà valutata una volta avviato il progetto e qualora dovessero presentarsi dei disagi si potrebbe tranquillamente pensare di spostare la stazione mobile in altro luogo più idoneo alle esigenze dei residenti.

Per quanto riguarda lo sconto in bolletta del 50% questo sarà applicato sia sulla quota fissa che su quella variabile.

Contestualmente all’accettazione dell’introduzione del compostaggio i cittadini andranno ad accettare anche il ritiro delle

altre frazioni dei rifiuti con cadenza quindicinale. Non si potranno dunque verificare casi in cui un residente dica si al compostaggio e no al ritiro ogni quindi giorni.

Le due novità introdotte nel piano di servizio di igiene urbana viaggeranno parallelamente.

L’associazione Quartiere Olmetto, nella lettera inviata al primo cittadino, oltre a condividere quanto appreso dall’incontro e i timori per alcuni aspetti che riguarderanno il ritiro porta a porta dei rifiuti, hanno colto l’occasione per tornare a chiedere un incontro con il delegato Marchetti. All’ordine del giorno: la lottizzazione del quartiere.

«Non è stata ancora depositata la documentazione commissionata al geometra Mineo dalla quale poi dovrebbe desumersi quanto necessario a partire con le comunicazioni formali di attuazione del Piano di Lottizzazione.

Ci preme però ricordare – hanno scritto dall’associazione – che l’importo dovuto al geometra ci è già stato imputato a bilancio 2018 ma non riusciamo a comprendere come possa essere possibile.

Naturalmente questo è quanto abbiamo compreso e siamo disponibili a recepire eventuali vostre correzioni.

Un’ultima importante precisazione che ci preme fare riguarda il Piano di Lottizzazione Olmetto: siamo piuttosto contrariati della dichiarazione che il blocco per la partenza sia stato attribuito a una “richiesta di documenti” da parte dell’Associazione.

Noi crediamo che Lei si riferisse a una azione di accesso agli atti, antecedente la costituzione dell’associazione avvenuta nel giugno 2018, da parte di privati cittadini, lottisti di Olmetto, e della quale la nostra Associazione non ha visibilità alcuna».

E l’associazione torna a ribadire: «Non abbiamo posto in essere alcuna azione del genere contro il Comune, viceversa abbiamo sempre chiesto incontri e confronto, schietto, ma condiviso».

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittàNotizie

Fiumicino, Lo Zecchino d'Oro fa tappa al Parco Da Vinci

CittàOspiti

Assistenza domiciliare, Danese replica a Grando: "Piuttosto che usare toni sprezzanti ci incontri"

AttualitàCittà

Furti sui mezzi pubblici. Arrestata banda di borseggiatori

AttualitàCittàNotizie

Santa Marinella, terminata l'installazione dei photored di controllo: saranno attivi da lunedì 27 maggio

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista