fbpx
 
politica

Santa Marinella, Baciu: “Sulla Terrazza Giuliani Tidei chieda scusa alla città”

Santa Marinella, Baciu (Lista Civica Fiorelli Sindaco): Sulla Terrazza Giuliani Tidei chieda scusa alla città 

Il Sindaco Tidei se la prende con l’opposizione di centrodestra, rea di organizzare un sit in per commemorare il primo anniversario dallo scempio dell’ex Terrazza di Largo Padre Reginaldo Giuliani.

Alla luce delle sue stesse parole dovrebbe semmai chiedere scusa alla Città di Santa Marinella per aver letteralmente raso al suolo, con un’ordinanza, e per aver successivamente lasciato in uno stato di totale abbandono, un luogo storico per tutti i santamarinellesi. 

Era ampiamente prevedibile, e da noi più volte annunciato e segnalato attraverso interrogazioni, interpellanze, flash mob, che l’ordinanza di demolizione si sarebbe infranta contro le tanto sacrosante, quanto insuperabili, norme che tutelano il paesaggio. 

Nonostante ciò, e nonostante l’annuncio di un nuovo, il terzo, progetto non meglio specificato, senza certezza alcuna riguardo all’inizio dei lavori e con la stagione estiva alle porte, Tidei continua a cercare colpevoli tra l’opposizione. Il bilancio del  primo anno del suo secondo mandato racconta dei suoi tagli di nastro propagandistici fatti durante la campagna elettorale che nella migliore delle ipotesi hanno portato a un nulla di fatto e, come nel caso della Terrazza Giuliani, a un cumulo di macerie. 

Appuntamento sabato 20 aprile ore 18.00 nei pressi del Largo Padre Reginaldo Giuliani, per la prima delle iniziative mirate a ricordare le promesse non mantenute del primo cittadino.

Post correlati
Cittàpolitica

Michela Califano (PD): “Non comprendo la crisi di Cerveteri”

Cittàpolitica

Crisi politica, i Comitati Uniti per la Tutela del Territorio di Cerveteri: "La città merita rispetto"     

Cittàpolitica

Crisi politica a Cerveteri, Paolacci: "Gubetti chiami a  un dialogo maggioranza e opposizione per il bene della città"

politica

Nuova Provincia, Tidei: "Basta disinformazione!, è una occasione imperdibile per tutti i comuni del nostro territorio"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.