fbpx
 
politica

Circoli PD Lago di Bracciano: “In campo azioni a tutela dei cittadini del territorio, continua la nostra mobilitazione”

Circoli PD Lago di Bracciano: “In campo azioni a tutela dei cittadini del territorio, continua la nostra mobilitazione” –

PD Santa Marinella, domenica primarie aperte: al via la scelta del nuovo segretario
Circoli PD Lago di Bracciano: “In campo azioni a tutela dei cittadini del territorio, continua la nostra mobilitazione”

“Dopo il grande successo dell’assemblea pubblica del 9 Marzo i circoli del Partito Democratico del Lago hanno deciso, come stabilito in quella sede, di portare ad un altro livello la mobilitazione.”

Lo dichiarano, in una nota congiunta, i Circoli PD del Lago di Bracciano, affermando inoltre:

“In questi giorni l’onorevole Andrea Casu, membro della commissione trasporti ha predisposto, coadiuvato da un approfondito studio documentale nel merito da parte del consigliere comunale di Anguillara Sabazia Enrico Stronati, un’interrogazione parlamentare al ministro competente riguardante specificatamente il tema della sospensione totale del servizio tra giugno e settembre nella tratta Cesano Bracciano prevista da RFI., sottoscritta anche dai colleghi Paolo Ciani, Michela Di Biase, Marianna Madia, Claudio Mancini, Roberto Morassut e Matteo Orfini.

Viene quindi portata all’attenzione del Parlamento la vicenda che riguarda il nostro territorio e si chiede esplicitamente di dare seguito alla proposta emersa dal territorio: svolgere i lavori di notte o in maniera segmentata per ridurre al minimo i disagi per i cittadini.

Continueremo a porre massima attenzione sulla questione dei mezzi sostitutivi e chiariamo fin da subito che ci troviamo di fronte ad una palese violazione dei termini del contratto di servizio, laddove si parla chiaramene di un preavviso obbligatorio da parte del gestore all’utenza di almeno 270 giorni.

Anche il livello regionale è stato ingaggiato ovviamente, essendo la Regione la prima a dovere far rispettare il contratto di servizio al gestore, a questo proposito l’audizione in commissione regionale precedentemente fissata per martedì 26 è stata spostata al 4 aprile, anche quella sarà la sede per dare voce al territorio e senza infingimenti stare dalla parte dei nostri concittadini.

Il 26 Marzo l’assessore Regionale alla mobilità Fabrizio Ghera ha riconvocato i sindaci del comprensorio sabatino. Ce ne rallegriamo: questo vuol dire che la mobilitazione unitaria del territorio sta muovendo qualcosa finalmente, il nostro augurio è che da quell’incontro escano risultati concreti; ma è più di un augurio: siamo a disposizione dei sindaci per un’interlocuzione fruttuosa e per dare maggior forza alla causa del territorio.

Anche a livello locale però l’azione è stata subitanea ed ha già prodotto qualcosa di tangibile: i consiglieri comunali del centrosinistra del territorio, con un lavoro importante e con spirito largamente unitario, hanno elaborato una mozione da portare alla discussione dei consigli comunali di tutti i nostri comuni qualora non si avessero novità positive a stretto giro.”

Questo per rendere edotti i cittadini su quanto stiamo facendo e faremo per questo fondamentale impegno comune. Chiaramente, resta sullo sfondo, qualora non si ottenessero risposte soddisfacenti, l’impegno a portare la lotta direttamente a Roma. Giocheremo questa partita su ogni tavolo per scongiurare questo gravissimo torto al nostro territorio e di sicuro non permetteremo che possa passare sotto silenzio.

Post correlati
CittàNotiziepolitica

Il sindaco Grando: "Ho rassegnato le dimissioni dalla Lega"

Cittàpolitica

Santa Marinella: "Avviato il restyling della zona centro"

CittàNotiziepolitica

Moretti: “Continuiamo a chiedere ad Acea una maggiore attenzione per i problemi di Ladispoli”

CittàNotiziepolitica

Gianluca Paolacci: "Questi sono i miei folli sogni per la città di Cerveteri"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.