fbpx
 
CittàCronacaNotizie

Cerveteri, 25 pecore sbranate dai lupi a Monte Abatone

La disperazione di Graziano Flore, storico allevatore della città

Sbranate dai lupi. Questa è stata la triste sorte toccata a circa venticinque pecore aggredite da un branco di lupi la notte scorsa a Monte Abatone. Il gregge appartiene a Graziano Flore, storico allevatore di Cerveteri, che da qualche anno sta riscontrando seri problemi nel portare avanti la sua attività. “In pochi anni ho perso circa 300 animali a causa degli attacchi dei lupi”, afferma ormai rassegnato. “Nonostante alte recinzioni, queste bestie ieri notte sono riuscite ad entrare nel mio terreno dove tengo le pecore e una volta all’interno la strage. Oltre alle 25 pecore sbranate e uccise, un’altra decina mancano all’appello”. Una situazione per la quale si chiede maggiore attenzione e interventi seri e imminenti, altrimenti insieme all’azienda di Flore, a Cerveteri dal 1985, tantissime altre rischiano il fallimento. “Il problema è serissimo. Non ce la facciamo più. Nessuno ci aiuta e noi saremo presto costretti ad arrenderci”.

Post correlati
CittàCronaca

Cerveteri, nel weekend il primo raduno vespistico nazionale

CittàSport e Salute

Cerveteri, si riparte con ambizioni e progetti

CittàCronaca

Controlli dei Carabinieri tra Fiumicino, Fregene e Maccarese: 5 persone denunciate per guida in stato d'ebrezza

CittàCronaca

Rubano profumi e cosmetici al duty free del Leonardo da Vinci: 7 persone denunciate dai Carabinieri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.