Cittàpolitica

M5S Cerveteri: ”Caerelandia, Parco Borsellino ed ex Ippodromo negati alla comunità”

”Tre spazi in cui degrado e incuria la fanno da padrone. Aree che potrebbero rappresentare punti di aggregazione”

M5S Cerveteri: ”Caerelandia, Parco Borsellino ed ex Ippodromo negati alla comunità”

Nel prossimo Consiglio Comunale, il M5S di Cerveteri presenterà due interpellanze: il nostro consigliere chiederà cioè agli assessori competenti cosa intendano fare per portare a compimento le azioni avviate, ormai molti mesi fa, per il ripristino e la salvaguardia di alcune  importantissime aree verdi in stato di abbandono e degrado.

La prima interpellanza riguarda lo spazio sportivo comunale adiacente all’ex Ippodromo, all’interno della quale alcuni lotto sono stati oggetto, lo scorso anno, di bandi per l’affidamento in concessione.

Ad oggi, quell’area è nel più totale degrado, alcune strutture ancora presenti sono fatiscenti e pericolose, la recinzione è danneggiata, l’erba alta e le sterpaglie sono a rischio incendio, per non parlare della quantità di rifiuti presente, sversata illegalmente. Ebbene, cosa intendono fare le Assessore allo Sport e all’Ambiente per dare compimento al bando, ormai concluso da mesi? Cosa faranno per tutelare l’ambiente e la salute pubblica? Cosa faranno, insomma, per consentire la rinascita e la fruizione di quest’area?

All’assessora all’Ambiente è rivolta anche la nostra seconda interpellanza, su un tema molto sentito da tutta la cittadinanza: la morte di Caerelandia e l’agonia di Parco Borsellino. Due aree verdi molto importanti, destinate soprattutto a bambini e ragazzi, attrezzate con giochi, aree ludiche e di socializzazione.

La prima, Caerelandia (a Marina di Cerveteri), è stata chiusa due anni fa e mai più ripristinata. Strutture abbandonate, erba incolta, reti danneggiate, nonostante i 50mila euro spesi per un’iniziale opera di bonifica e nonostante il mutuo di 150mila euro ottenuto dal Comune anche per il suo recupero, ormai a ottobre del 2018.

La seconda area, Parco Borsellino (a Cerveteri città), è ormai in disuso e versa in uno stato di disfacimento che avanza a ritmi preoccupanti. Il suo recupero, per le stesse finalità ludiche e sociali di Caerelandia,  è incluso nelle opere per le quali Cassa Depositi e Prestiti ha concesso a Cerveteri il mutuo da 150mila euro.

Oltre al degrado e al pericolo ambientale, al danno d’immagine e turistico, quindi economico, alla privazione di un bene pubblico per i cittadini e allo spreco di risorse, c’è un altro aspetto che rende più che mai urgenti delle concrete risposte a queste interpellanze: il degrado chiama degrado. Sono sempre più numerose le segnalazioni che riceviamo dai cittadini in merito all’uso improprio di queste aree, che, proprio perché abbandonate e lasciate all’incuria, divengono facilmente teatro di attività dalla dubbia legalità, esponendo a rischi evidenti, soprattutto le categorie sociali più vulnerabili

Ancora chiediamo quindi all’Assessora, cosa intende fare?

Ma soprattutto, quanto dobbiamo ancora aspettare?

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Lutto a Cerveteri per la morte di Pippo Vella

AttualitàCittà

Comitato No Pizzo del Prete: "Sul piano rifiuti la regione mantenga gli impegni presi"

CittàCronacaNotizie

Civitavecchia in lutto per la scomparsa di Sergio Presutti

AttualitàCittà

Santa Marinella, domani la decima giornata ecologica con l'Ass. Nature Education

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista