fbpx
AttualitàCittà

“Ladispoli, riparte la ‘Città dell’Arte'”

Ai giardini centrali Nazzareno Fedeli pronta ad arrivare una nuova opera d’arte scolpita da Napoleon Alberto Romualdo, creatore della scultura “I Pescatori”

“Ladispoli, riparte la ‘Città dell’Arte'” –

Dopo l’inverno e dopo soprattutto l’emergenza sanitaria è pronta a ripartire anche la ‘Città dell’Arte’.

Il progetto partito con la realizzazione a opera di Napoleon Alberto Romualdo, della scultura “I Pescatori” proseguirà con un’altra scultura realizzata sempre da Romualdo che sarà installata all’interno dei giardini Fedeli: “I contadini”.

“Ladispoli, riparte la ‘Città dell’Arte'”

Promotori dell’iniziativa: l’associazione cultura ‘Nuova Luce’ in collaborazione con l’amministrazione comunale di Ladispoli e in particolare con l’aiuto dell’assessore alla Cultura Marco Milani.

La nuova scultura, come spiega il consigliere di Fratelli d’Italia, Raffaele Cavaliere, andrà a rappresentare una parte della società ladispolana: gli agricoltori.

“La statua – ha spiegato Cavaliere – rappresenterà anche la capacità di valorizzare le tradizioni e riconoscere il loro posto nel mondo moderno”.

“La Sagra del Carciofo è certamente la manifestazione turistica/commerciale più importante di Ladispoli e la nuova scultura onorerà questi lavoratori instancabili” che durante l’emergenza sanitaria “hanno garantito la sopravvivenza a tutti, producendo beni di prima necessità”.

Obiettivo delle sculture realizzate dall’associazione sarà anche quello di trasmettere il messaggio di “rispetto per il passato, riconoscere le proprie origini e creare una cultura basata sul dialogo universale”.

“Il programma della città dell’arte – ha proseguito ancora Cavaliere – intenzionalmente è partito con due sculture che mettessero in evidenza le origini di Ladispoli: fatta di pescatori provenienti da Pozzuoli e dai contadini che da sempre hanno popolato il territorio”.

“Il Principe Ladislao Odescalchi fondò Ladispoli per liberarsi dei pescatori insediati nel ‘Borgo di Palo’ vicino al Castello di Palo Laziale, trasferendoli tra i due fossi”.

“In altre occasioni – ha concluso Cavaliere – sarà raccontata, tramite il linguaggio artistico, la storia di Ladispoli e per tanto vi sorprenderemo con le varie iniziative che sapranno dar voce alla storia di questa giovane città”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCulturaEvidenzaNotizie

Cerveteri Jazz, doppio appuntamento: Roberto Gatto ImPerfect Trio e Zambra Dixie Jazz Band

CittàFoodNotizieOspiti

De Santis Catering, 8 Agosto evento esclusivo a "La Collina dei Sogni"

CittàNotizie

Santa Marinella, trasporti: la Big Bus Tour vince il bando d'interesse

CittàNotizie

Cerveteri, da stasera parte il secondo ciclo di disinfestazione delle zanzare

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.