fbpx
 
AttualitàNotizie

L’acqua del rubinetto è potabile? La rete idrica pubblica è sicura?

Abbiamo rivolto queste domande ad un esperto: Daniele Posa, tecnico ed imprenditore nel campo dei trattamenti dell’acqua per uso umano

Daniele Posa, sul tuo blog tratti in maniera ampia il tema dell’acqua, per cui la domanda è: l’acqua del rubinetto è potabile e sicura?

La risposta è: generalmente sì, ma dipende. Sul mio blog ho recentemente trattato proprio questo tema. Sono innumerevoli i cittadini di tutto il Lazio, e non solo, che mi rivolgono questa domanda. La mia risposta è più o meno sempre la stessa: se l’acqua del rubinetto proviene dalla rete idrica pubblica, allora è sicuramente potabile, altrimenti il Comune avrebbe dovuto emettere un’ordinanza di non potabilità. Cosa che, ovviamente, può accadere anche per periodi limitati di tempo.

Potabilità a parte, come si stabilisce se l’acqua è anche pura e senza rischi a medio-lungo termine per la salute?

Secondo un’indagine di Legambiente, che cito anche nel mio articolo, l’acqua del rubinetto ha una cattiva fama nel nostro paese, tanto che il 29% delle famiglie italiane non si fida a berla. Un numero enorme. Tanto è vero che l’Italia è il primo paese in Europa per litri acqua imbottigliata: ben 206 litri pro-capite ogni anno.

Secondo un’altra indagine, che trovate sempre sul mio blog, condotta da Altroconsumo sull’acqua delle fontanelle pubbliche e su diverse “acque in bottiglia” è emerso un dato molto importante: in entrambe emerge la presenza di microplastiche in sospensione. Un problema che appare sempre più diffuso e di grande importanza per i possibili risvolti sulla salute delle persone e dell’ambiente. Di sicuro è un effetto dell’inquinamento e dello smodato uso di plastica e derivati nel nostro uso quotidiano e a livello industriale.

Come si può essere sicuri di bere acqua del rubinetto pura e realmente sicura?

Esistono sul mercato una vasta serie di impianti, ideali anche in casa e nelle aziende, che depurano l’acqua della rete idrica per mezzo di processi meccanici ed elettro-chimici. L’azienda di cui sono titolare, per esempio, vende ed installa questi impianti da oltre vent’anni, abbiamo quindi un’ampissima esperienza nell’individuare la soluzione di volta in volta ideale per quel tipo di acqua. Va infatti detto che è sempre indispensabile, prima di acquistare qualsiasi depuratore, procedere con un test della qualità dell’acqua. Di norma siamo noi stessi ad inviare un campione di acqua ai laboratori specializzati con cui collaboriamo.

Quali tra questi impianti consiglieresti ad una famiglia o un ristorante?

Sicuramente l’impianto che da maggiore certezza e purezza dell’acqua sono quelli basati sulla osmosi inversa, che è un processo meccanico che separa l’acqua da ogni possibile componente estraneo. L’osmosi inversa risolve pressoché tutti i problemi legati all’acqua per uso umano, usata cioè per bere, cucinare, lavare i denti, annaffiare le piante, nutrire gli animali e far funzionare gli elettrodomestici, perché l’acqua erogata da un depuratore ad osmosi è oligominerale, perfettamente sicura e a bassa durezza (quindi produce meno residui di calcare).

Per approfondire

Global Water Solution: contatti | sui social facebook – instagram

acqua del rubinetto è potabile a ladispoli e cerveteri

Leggi altri articoli di Daniele Posa su questo argomento su BaraondaNews.it

Post correlati
AttualitàCittà

A Civitavecchia si accende il Natale

AttualitàCittà

Ladispoli: alla Asd Bad Boys "a lezione" per prevenire la violenza sulle donne

AttualitàCittà

Ladispoli: continuano le iniziative per l'orientamento al liceo Pertini

AttualitàCittà

Cultura della legalità a scuola: gli studenti del Galilei di Santa Marinella incontrano l’arma dei Carabinieri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.