fbpx
 
CittàNotizie

Cerveteri riconosce la cittadinanza “iure sanguinis” ad un ragazzo di discendenza italiana

Il sindaco Elena Gubetti: “È stato bello”

Cerveteri riconosce la cittadinanza “iure sangunis” ad un ragazzo di discendenza italiana –

Cerveteri riconosce la cittadinanza "iure sangunis" ad un ragazzo di discendenza italiana

Il sindaco Elena Gubetti riconosce il possesso della cittadinanza “iure sanguinis” a Rodolfo Nicolas Degano.

Si tratta di “un ragazzo argentino di 32anni di discendenza italiana, è nel nostro Paese da pochi mesi e aspettava questo passaggio con tantissima emozione”, ha detto il sindaco Elena Gubetti.

“Si è trasferito in Italia da sua zia lasciando a Buenos Aires la moglie e sua figlia di pochi mesi per cercare una situazione migliore rispetto a quella che il suo paese, l’Argentina, al momento può offrirgli”.

“È stato bello – ha aggiunto Gubetti – Adesso Rodolfo aspetta con emozione che la sua famiglia lo raggiunga in Italia e inizierà insieme a loro a percorrere una strada tutta nuova, da cittadino italiano. In bocca al lupo e tantissimi auguri di buona vita!!!”

Post correlati
AttualitàCittà

A Civitavecchia si accende il Natale

CittàCronaca

Oggi a Cerveteri la Colletta Alimentare

CittàSport

Cerveteri, la carica del neo presidente Lupi

Cittàpolitica

Governo Civico per Cerveteri: “Centro Antiviolenza progetto partito da noi e da Pascucci, ottima notizia affidamento servizio”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.