fbpx
 
Notizie

Fiumicino, viveva in un luogo non idoneo: setter affidata a un’associazione

La cagnolina era tenuta in un luogo per niente sicuro. A riscontrare l’illecito le Guardie zoofile GEPA. Riscontrata anche una discarica abusiva

Fiumicino, viveva in un luogo non idoneo: setter affidata a un’associazione –

Viveva in un luogo per niente sicuro, con libero accesso alla statale Aurelia dove più volte era stata già segnalata, per fortuna scampando a morte certa.

A scoprire il fatto le guardie zoofile GEPA intervenute nel comune di Fiumicino.

Oltre alla detenzione non idonea del cane, una setter, le guardie zoofile hanno riscontrato un accumulo di immondizia tale da dover allertare le autorità competenti.

A prendersi cura del cane sarà ora un’associazione che già tempo fa si era presa carico della cagnolina curandola da alcune patologie.

Elevate, inoltre, delle sanzioni per gli illeciti riscontrati.

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Cerveteri, alla Salvo D'Acquisto un flash mob per dire no alla violenza sulle donne

CittàNotizie

Perché a Cerveteri non è attiva nessuna associazione commercianti?

CronacaItaliaNotizie

Ischia, partono i Vigili del Fuoco di Civitavecchia e Cerveteri

CittàCronacaNotizie

Brutto incidente sulla a12, 2 persone perdono la vita

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.