AttualitàCittàCronacaSport e Salute

Europei 2020, dopo la Finlandia l’Italia di Mancini in campo contro il Liechtenstein

4 Condivisioni

Gli azzurri cercano la conferma dopo l’ottima prestazione del Friuli. L’obiettivo è vincere e con tanti goal di scarto.

Europei 2020, dopo la Finlandia l’Italia di Mancini in campo contro il Liechtenstein –

È piaciuta ed anche molto la Nazionale Italiana di Roberto Mancini nella prima gara delle qualificazioni ad EURO 2020.

Un secco 2 a 0 contro la solida e massiccia, ma anche molto coperta in difesa, Finlandia, caratterizzato da buon gioco, incisività e soprattutto tanti giovani talenti pronti a rappresentare il futuro dell’Italia.

Ad aprire le danze sabato scorso, in una gara vista da oltre 7 milioni di telespettatori, il classe ’97 Nicolò Barella, ciliegina iniziale di una prestazione nell’arco dei 90minuti da vero leader del centrocampo.

Stadio Friuli, la grande cornice di pubblico in occasione di Italia – Finlandia

Poi il bel gioco, le azioni e il primo goal del 2000 con la maglia della Nazionale Italiana di calcio: Moise Kean, poco utilizzato finora in campionato (ma quelle poche volte che ha giocato, ha lasciato il segno), che promette di non volersi fermare e di continuare a stracciare nuovi record.

Kean, ad oggi, è il secondo giocatore più giovane della storia ad aver segnato con la casacca azzurra.

Nel finale, standing ovation assoluta per Fabio Quagliarella, entrato in campo al posto di Ciro Immobile non per una semplice passerella, ma per provare a buttarla dentro: un “quasi goal” di testa e un incrocio dei pali per lui in appena 10minuti di campo.

Ma non c’è da posarsi sugli allori.

Come detto dallo stesso Mister Mancini, c’è ancora molto da sudare.

E domani sera si torna in campo: alle 20.45 riflettori accesi sullo stadio Ennio Tardini per Italia – Liechtenstein.

L’obiettivo è vincere e vincere con il maggior divario di reti possibili, per evitare quanto già successo, proprio contro il Liechtenstein nelle qualificazioni fallite ai Mondiali di Russia, quando la minor differenza reti con la Spagna (che stracciò con due goleate la squadra del Principato) ci portò già con un piedino fuori dalla rassegna iridata.

Come concludere dunque se non con un Forza Italia e Forza per i nostri attaccanti!

4 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Ladispoli, feriti in acqua a San Nicola: intervengono i bagnini del minibeach

CittàCronacaNotizie

Cerveteri, trascinati dalla corrente: salvati dal bagnino

CittàNotizie

Cerveteri, Polo Museale: "I lavoratori non saranno soli"

CittàNotizie

La magia degli artisti di strada al Tarquinia lido bollicine summer fest

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista