Cittàpolitica

Enel, De Paolis-Scilipoti: “Pretendiamo rispetto”

Nota congiunta del consigliere regionale e del consigliere comunale

Enel, De Paolis-Scilipoti: “Pretendiamo rispetto”

Lo abbiamo detto chiaro e tondo ad Enel e al Governo: non abbiamo nulla da concertare, pretendiamo rispetto.
Quello che sta avvenendo, infatti, senza il dovuto coinvolgimento delle parti sociali e delle Istituzioni, è una progressiva e verticale diminuzione di attività della centrale. Sempre in perfetta autonomia Enel ha anche avanzato la richiesta di trasformare due gruppi per portarli alla alimentazione a gas, non curante del grave impatto occupazionale che ciò comporterebbe.

Questo è un film già visto dunque, che non intendiamo rivedere. Non è concepibile infatti che si decida sulla testa dei lavoratori, sia quelli impiegati ad oggi nella centrale sia l’indotto.

Questa città e la sua gente hanno già dato tutto, condizionando il proprio futuro e la propria vocazione. Civitavecchia avrebbe potuto scegliere un destino diverso, magari turistico, invece è divenuta la città con ben tre centrali di produzione elettrica. Ha pagato un prezzo altissimo per questa scelta, avvenuta sotto la promessa di sviluppo e occupazione stabile che non si sono mai realizzate. Oggi, mentre si va verso il 2025, anno in cui l’alimentazione a carbone sarà abbandonata su tutto il territorio nazionale, occorre da parte di Enel serietà e rispetto. Così come da parte del Governo e della Regione serve una presa di posizione chiara, perché nessuno, sia esso il mercato o l’interesse privato, può pensare di non aver nulla da restituire al territorio che ha sfruttato e spolpato.

Serve un piano di riconversione, una strategia che tenga conto degli anni di servitù. Così si esce dal carbone. E’ un tema che ci riguarda tutti ed è per questo che cercheremo massima unità, tra le persone, i sindacati e rappresentanti di tutte le categorie coinvolte e le parti politiche.

A dichiararlo in una nota congiunta i Consiglieri Regionale Gino De Paolis e Comunale Patrizio Scilipoti, entrambe presenti all’incontro di ieri sera sul futuro della centrale Enel.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

#IoVadoAlMuseo: sabato 29 giugno ingresso gratuito al Parco archeologico del Colosseo per la Festa dei SS Pietro e Paolo

Cittàpolitica

Cerveteri, Linda Ferretti lascia la maggioranza

Cittàpolitica

Città Metropolitana, la Raggi riassegna le deleghe

CittàCronacaNotizie

Spuntone in acqua, l'amministrazione vuole vederci chiaro

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista