fbpx
AttualitàCittàNotiziepolitica

“Cupinoro, si lavora per la futura tutela del territorio”

Audizione ieri in X Commissione in Regione sul bando dell’Università Agraria di Bracciano. Comunicata l’imminente messa a gara del progetto di capping della Discarica

“Cupinoro, si lavora per la futura tutela del territorio” –

Audizione ieri alla X Commissione della Regione Lazio sul bando dell’Università Agraria di Bracciano per il sito di Cupinoro.

Tra gli auditi i rappresentanti dell’Università agraria, l’amministrazione comunale di Bracciano e la direzione regionale Politiche ambientali e ciclo dei rifiuti.

“È stata immediatamente chiarita – ha spiegato Marco Cacciatore, portavoce del M5S alla Pisana e presidente della Commissione Rifiuti, Urbanistica, Politiche abitative – sebbene lo stesso fosse già stato ritirato, la natura del bando in oggetto: indirizzato ad un impianto di natura aerobica, nel rispetto della gerarchia delle 5R”.

“Ho depositato agli atti e aperto alla condivisione di tutte le forze politiche una bozza di Mozione, volta a tutelare un territorio già gravato dalla vecchia Discarica di Cupinoro: soggetta, come purtroppo altre realtà nella Regione, ad anni di gestione impropria dei rifiuti, con inevitabili ricadute sulla vivibilità dei territori e sulla salute dei cittadini”.

“Al contempo – ha proseguito Cacciatore – ho avanzato la possibilità di svolgere un’Audizione in loco: ipotesi accolta positivamente da tutti gli auditi presenti.

La Direzione regionale inoltre ha comunicato l’imminente messa a gara del progetto di capping della Discarica, per il quale la Giunta si dovrà impegnare a stanziare ben otto milioni di euro, il cui iter proseguirà a prescindere dagli esiti delle procedure fallimentari riguardanti il vecchio gestore: la Bracciano Ambiente, soggetto a capitale pubblico.

Auspichiamo le operazioni di capping trovino compimento prima possibile.

La salute della popolazione non ha colore politico, ben venga quindi che sia salvaguardato l’interesse di ambiente e comunità.

In questo caso chi ha gestito in maniera poco attenta la Discarica è la Bracciano Ambiente, in altri casi potrebbe trattarsi di soggetti privati che hanno malgestito evidentemente impianti a rilevanza pubblica.

Sarà quindi necessario muoversi affinché le spese delle operazioni post mortem vengano ristorate, anche in un momento successivo, da chi dovesse esserne riconosciuto responsabile”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Ladispoli, convocato il consiglio comunale

Notizie

Cerveteri, due bandi di selezione da Multiservizi

Attualità

QuelliderMammut, il gruppo nostalgico che sta spopolando

Notizie

Ladispoli, oggi pomeriggio chiusi gli sportelli anagrafici in Comune

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?