fbpx
CittàCronaca

Cerveteri. Regolamento Comunale sul possesso e tutela degli animali, “facciamo chiarezza”

La nota delle Guardie Ecozoofile Fareambiente

Nuovo “Regolamento Comunale sul possesso e tutela degli Animali” del Comune di Cerveteri, facciamo chiarezza – la nota:

Considerato che le notizie riportate sulle nuove modifiche al Regolamento non sono state prive di imprecisioni e che in questi giorni, si sono creati alcuni allarmismi a causa di interpretazioni sbagliate delle nuove disposizioni, riteniamo doveroso fornire delle delucidazioni e dei chiarimenti, cercando, nella disamina che segue, di analizzare le novità più importanti servendoci anche di pratici esempi.

1) Si possono vendere o utilizzare colle per catturare mammiferi, rettili, anfibi e uccelli? NO

Questo vuol dire in sostanza che negli scaffali dei commercianti questo prodotto non dovrà essere più presente. Questa scelta è stata portata avanti in quanto l’utilizzo di questo prodotto non solo è ormai vietato, ma è anche un metodo barbaro che porta spesso l’animale intrappolato a patire una lunga agonia fino agli ultimi attimi di vita.
Generalmente quando si parla di colle si pensa solo al topo, ma purtroppo a volte in queste esche, vengono intrappolati diversi tipi di animali, con conseguenze spesso mortali o invalidanti tra i quali i volatili sono i più a rischio.

2) Sono il proprietario di un cane di una razza un tempo inserita nella lista delle razze canine pericolose, sono obbligato a fare una polizza assicurativa e dover usare il guinzaglio e la museruola quando mi trovo in aree urbane o luoghi aperti al pubblico? NO

L’articolo introdotto, obbliga a tali accorgimenti, così come il resto delle prescrizioni, solo ai proprietari di quegli animali che a causa di morso o aggressione, siano stati dichiarati a rischio elevato di aggressività dai servizi veterinari competenti per territorio.
Ci teniamo a ricordare che con l’ ordinanza del Ministero della Salute, del 06 agosto 2013 “Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell’incolumita’ pubblica dall’aggressione dei cani”, sono state abolite le cosiddette razze pericolose, anche se non ancora in via definitiva, in quanto la stessa viene prorogata di anno in anno.

3) Posso tenere il mio cane legato alla catena o similare? NO

Le uniche eccezioni sono state concesse solamente per motivi urgenti e temporanee di sicurezza, o motivazioni sanitarie con comprovata certificazione del medico veterinario
La modifica è stata apposta in quanto nel vecchio regolamento, ne veniva solamente scoraggiato l’uso.
E’ stata introdotta una norma transitoria, che scadrà dopo i due mesi dall’entrata in vigore del nuovo regolamento, affinché i proprietari possano, qualora vi sia la necessità, realizzare dei recinti ed abbandonare in via definitiva questa abitudinaria modalità di detenzione del cane troppo spesso causa di malessere psico-fisico per l’animale

4) Ho installato dei pannelli fotovoltaici, e capita che i volatili vi si insedino in modo stanziale, posso usare qualsiasi rete a protezione/dissuasione ? NO

Purtroppo molto spesso usando reti non conformi alle normative vigenti capita che vi rimangano impigliati volatili di ogni specie causandone vere e proprie stragi indiscriminate di specie protette, è bene ricordare inoltre, che tali modalità di cattura possano essere assimilate al bracconaggio.
Infine è doveroso aggiungere che anche il comune Piccione (Columba livia), animale con il quale l’uomo si trova spesso a che fare, è una specie protetta a livello comunitario secondo la direttiva 2009/147/CE, pertanto i metodi di dissuasione applicabili non potranno in nessun caso prevedere la morte degli esemplari.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCulturaFoodOspiti

Gran Bar Nazionale ospita: Cena con Delitto

Cronaca

Sardegna, appiccavano roghi: arrestati due volontari antincendio

CittàCulturaEvidenzaNotizie

Spettacoli a Cerveteri, Ascanio Celestini e Antonello Costa al Parco della Legnara

Cronaca

Coronavirus, 463 i nuovi casi in Italia. 2 i decessi

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.