fbpx
Notizie

Celebrata la festa dei nonni alla Ladispoli 1

Un momento di condivisione con le persone che contribuiscono al benessere dei piccoli studenti

Celebrata la festa dei nonni alla Ladispoli 1

Il 2 ottobre, come ogni anno, torna la “Festa dei nonni”, una giovane festa istituita nel 2005. Per questa splendida occasione, le insegnanti e i piccoli alunni della Sezione E del Plesso P. Borsellino hanno accolto le decine di nonni che ,invitati dai rispettivi nipoti, si sono recati nel   loro plesso, per ricevere le espressioni augurali a loro dedicate. Sotto la guida delle loro insegnanti, Maria Pia De Propris e  Emilia Cucci, nonni e nipoti , hanno giocato, ascoltato poesie e filastrocche. A tutti i nonni presenti sono stati consegnati fasce con scritte  e cuoricini e le impronte delle manine dei  propri    nipoti che in maniera simbolica , hanno così dimostrato il loro affetto e la gratitudine verso questa figura che, sempre disponibile, accogliente, pronta a far fronte a qualsiasi necessità,  ormai universalmente, viene considerata una preziosa risorsa.  A conclusione di questa colorata ed affettuosa manifestazione, i ringraziamenti commossi  da parte dei cari nonni ! Nel Plesso Rosario  Livatino, in via Fratelli Bandiera, da diversi giorni gli alunni delle classi 1^ -2^ e V N , attraverso ricordi e   riflessioni, hanno valorizzato il ruolo importante e indispensabile dei loro nonni che, armati di pazienza, li seguono con tutto il loro incondizionato amore, regalando sorrisi e coccole e trasmettendo valori e principi educativi ai loro piccoli nipoti. Secondo la pedagogista Alice Monicelli, «tra nonni e nipoti, generalmente, si sviluppa una relazione unica, magica e speciale dove imparare a crescere e a confrontarsi con la vita. Un nonno o una nonna trasmettono non solo un senso di tradizione, ma anche di continuità tra i vecchi insegnamenti ed i nuovi, in una sorta di “patto educativo”. I nonni, inoltre, possono insegnare ad un nipote ad avere più pazienza e a rispettare i tempi di una persona “con una certa età”».

Oltre a poesie, canti e lavoretti, gli alunni, hanno esternato il desiderio di far sì che la festa non sia limitata alla  sola giornata fissata per il 2 ottobre, ma tutti i giorni dell’anno. Ed è stato forte il loro desiderio di volerli accogliere a scuola, luogo dove gli alunni trascorrono buona parte della giornata, per vivere e raccontare la loro vita! 

 Momenti di allegria e di riflessione per dare rilievo e sottolineare l’importanza di un nonno in famiglia , una figura che tutti dovremmo considerare come fonte inesauribile di esperienza e di saggezza, in grado di trasmettere quell’universo di valori sani e puliti dei quali le nuove generazioni dovrebbero fare tesoro.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Il Tar annulla la revoca dei Piani Integrati disposto dall'amministrazione Grando

Notizie

Quel che resta del nubifragio di questa mattina a Santa Marinella

Notizie

Il Gabbiano di Ladispoli e Wellness Line di Cerveteri conquistano 16 podi nella due giorni di Karate

CronacaNotizie

Caso di bracconaggio a Torre Flavia: preleva serpente dalla Palude per rivenderlo

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?