fbpx
Città

Comitato Difesa Lago di Bracciano: “No a nuove manovre Acea”

Preoccupanti le proposte emerse in sede di Tavolo Tecnico alla Regione Lazio

Cacciata dalla porta Acea vorrebbe rientrare dalla finestra ed in nome di una emergenza, tutta da verificare e monitorare, tornare ad avere mano libera per i prelievi sul lago di Bracciano. Il Comitato Difesa Lago di Bracciano, a pochi giorni di distanza dalla storica sentenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, che ha respinto al mittente il Ricorso di Acea e quello ad adiuvandum del Comune di Roma, definisce estremamente ambiguo l’atteggiamento portato avanti oggi da Acea in sede di Tavolo Tecnico al quale la Regione Lazio si è ben guardata dall’invitarci, sia pure come uditori. 

Il raddoppio del Peschiera non può essere preso a pretesto per rimettere le mani su un lago che è stato sottoposto a danni ambientali oggi certificati. 

Dalle piazze, virtuali e non, e dalle strade continuiamo a tenere alta la guardia e a non consentire ad Acea di escogitare modalità che, con la scusa di tenere in esercizio l’impianto di captazione, di fatto mascherino nuovi prelievi, né tanto meno concedere che vengano prelevati 200 litri al secondo sine die. Metta in campo, Acea, piuttosto proposte serie atte a salvaguardare l’ecosistema lago investendo in studi e progettazioni. Si tratta di pretese che, a quanto si è potuto apprendere, sono state fortemente criticate da alcuni esponenti istituzionali presenti all’incontro tra i quali il presidente del Parco Bracciano-Martignano Vittorio Lorenzetti, l’assessore ai Lavori Pubici del Comune di Bracciano Giovanni Bentivoglio e la sindaca di Trevignano Claudia Maciucchi.  

Aggirare con tali subdoli mezzi una sentenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche la dice lunga su quali continuano ad essere le intenzioni della multiutility incentrata più al profitto che alla tutela della risorse idriche che le sono state affidate.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Nel ricordo di Aldo Ruzzetta: una persona sincera e simpatica

AttualitàCittà

Coronavirus, il contagio può avvenire anche attraverso l'aria

AttualitàCittà

L'Ass. Insieme per Vivere-Onlus aderisce alla raccolta fondi e generi alimentari

Città

Santa Marinella, domani una nuova giornata dedicata alla distribuzione di mascherine

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.