fbpx
CittàEconomiaItaliaNotizie

Anticipazioni di liquidità, a rischio default 1.400 comuni in Italia

L’allarme di Decaro: una sentenza della Consulta cancella la possibilità di restituzione in 30 anni riducendo il tempo a soli 3 anni

Anticipazioni di liquidità, a rischio default 1.400 comuni in Italia –

“Sono 1.400 i comuni italiani che rischiano il default. Se saltano i bilanci, saltano anche i servizi”.

Antonio Decaro, Presidente dell’Anci, l’Associazione nazionale dei comuni italiani, non ha mezzi termini.

“Tagliare le spese vuol dire spegnere luci, non raccogliere i rifiuti, chiudere gli asili”, dice.

Decaro si riferisce ad una eventuale crisi di liquidità dei comuni che potrebbe derivare da una sentenza della consulta.

La Corte Costituzionale ha cancellato la possibilità di restituire in 30 anni le anticipazione di liquidità concesse per pagare i debiti commerciali.

I comuni ora dovrebbero pagare in soli 3-4 anni.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàEvidenzaNotizie

RSA Santa Marinella: "Fatti risalenti ad un periodo precedente all’attuale gestione, ora la struttura osserva protocolli molto rigidi"

AttualitàEvidenzaNotizie

RSA Santa Marinella, CGIL-SPI-FP: "A tutela dell'ente, se confermati i reati auspichiamo condanne esemplari"

Notizie

Coronavirus, solo 3 i nuovi casi: 1 a Cerveteri e 1 a Ladispoli

CronacaNotizie

Bracciano: colpi d’arma da fuoco contro un’auto, estorsione e spaccio di cocaina. 5 persone arrestate dei Carabinieri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.