AttualitàCittàNotizie

A giugno anche l’archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia

0 Condivisioni

Sarà usata l’elettronica: i suoni e le melodie saranno prodotti singolarmente in tempo reale, per poi essere rimandati in contemporanea in loop

A giugno anche l’archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia –

A giugno anche l'archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia
A giugno anche l’archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia

Archeologia sonora sperimentale: in 3 parole può definirsi così la performance “Paesaggi sonori etruschi” di Francesco Landucci, il musicista polistrumentista che sarà ospite a Tarquinia il 1 giugno.

Landucci sarà infatti una delle star di “Anteprima Etrusca”, l’esclusivo evento di apertura della kermesse “Il Mese Degli Etruschi”, che si terrà nell’antica cava di macco di Etruscopolis. 

A giugno anche l'archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia
A giugno anche l’archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia

L’esibizione di Landucci sarà uno spettacolo di arte ed archeologia musicale in cui saranno utilizzati strumenti del mondo sonoro etrusco, ricostruiti secondo l’iconografia dell’epoca.

Caratteristica unica sarà l’utilizzo dell’elettronica: i suoni e le melodie saranno prodotti singolarmente in tempo reale, per poi essere rimandati in contemporanea in loop, dando vita ad una performance immersiva e carica di pathos, dal sapore antico ma con quel tocco di modernità che la renderà davvero unica nel suo genere. Saranno utilizzati lyra, cithara, auloi, corno, conchiglia, crotala, sonagli, syrinx ed effetti vari.

A giugno anche l'archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia
A giugno anche l’archeologia sonora sperimentale arriva a Tarquinia

Landucci, autentico sperimentatore musicale, è noto per la sua abilità nel combinare l’antico col moderno, usando strumenti etnici o strumenti da lui costruiti mixandoli con sintetizzatori e batterie elettroniche.

L’appuntamento è per il 1 giugno ad Etruscopolis.

0 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Roma, in fiamme un appartamento in Via Niso: nessun ferito

Attualitàpolitica

Via del Mare, Califano (PD) : si apra commissione regionale

AttualitàNotizie

Presentata l'operazione mare sicuro 2019

Cittàpolitica

Enel, De Paolis-Scilipoti: "Pretendiamo rispetto"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista