fbpx
Notizie

Vannini, rigettati i ricorsi: per la famiglia Ciontoli si aprono le porte del carcere

6K Condivisioni

Vannini, rigettati i ricorsi: per la famiglia Ciontoli si aprono le porte del carcere –

Rigettati i ricorsi presentati dai legali della famiglia Ciontoli.

Dunque confermata la sentenza d’appello di Cassazione: Antonio Ciontoli a 14 anni di carcere per omicidio volontario con dolo eventuale per la morte di Marco Vannini; la moglie Maria Pezzillo e i figli Federico e Martina a 9 anni e 4 mesi per concorso anomalo in omicidio volontario.

Questo il verdetto della giuria chiamata ad esprimersi nella sentenza Bis di Cassazione sul caso dell’omicidio di Marco Vannini, avvenuto a Ladispoli il 18 maggio 2015.

Con questo verdetto coloro chiamati a giudicare hanno messo la parola fine su uno dei procedimenti giudiziari più importanti quanto sentiti degli ultimi anni in Italia.

Per la famiglia Ciontoli si aprono ora definitivamente le porte del carcere.

6K Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Brusaferro, calo curva contagi e morti

Notizie

Di Maio: dal 16 maggio superare il coprifuoco

Notizie

Covid, open day vaccinali nel Lazio: la Regione smentisce

Notizie

Coronavirus, oggi in Italia 10.554 nuovi casi (ieri 11.807) e 207 i decessi (ieri 258)

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.