fbpx
Notizie

Tidei si oppone alla chiusura delle filiali banca Intesa-S.Paolo di Santa Severa e di via Aurelia-Maiorca

46 Condivisioni

Il Sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei informato della decisione assunta dai vertici dell’istituto di credito ha già annunciato che l’amministrazione comunale si opporrà in ogni modo ed in ogni sede per evitare gli inevitabili disagi alla popolazione di entrambe le cittadine

Tidei si oppone alla chiusura delle filiali banca Intesa-S.Paolo di Santa Severa e di via Aurelia-Maiorca –

Santa Marinella. Tidei convoca tutti i genitori a scuola
Pietro Tidei

Il Sindaco Pietro Tidei informato della decisione assunta dai vertici dell’istituto di credito ha già annunciato che l’amministrazione comunale si opporrà in ogni modo ed in ogni sede per evitare gli inevitabili disagi alla popolazione di entrambe le cittadine.

“Questa mattina ho ricevuto nel mio ufficio – afferma il sindaco – due dirigenti del gruppo bancario che mi hanno comunicato l’irrevocabile decisione di chiudere l’agenzia di via
Giunone Lucina a Santa Severa e la filiale di via Aurelia già operativa solo come sportello avanzato. Mi sono da subito opposto fermamente   chiedendo ai due funzionari di riferire ai vertici regionali e nazionali di Intesa-S.Paolo  che non accetteremo passivamente una scelta aziendale a mio parere più che discutibile, che va ad interrompere un servizio di pubblica utilità e che avrà delle pesanti conseguenze per gli abitanti ma soprattutto per tutti gli operatori economici del comprensorio.

A pagare lo scotto maggiore saranno soprattutto i residenti, i commercianti e le migliaia di villeggianti della frazione turistica di Santa Severa, una località che durante il periodo estivo arriva ad ospitare oltre 30 mila persone e che, a differenza di Santa Marinella si troveranno senza più un presidio bancario nel territorio.

A giorni convocherò un’assemblea pubblica con i cittadini in particolare con quelli che risiedono a Santa Severa e insieme valuteremo tutte le iniziative da adottare, a tutti i livelli per indurre i responsabili di Intesa-S.Paolo a tornare sui propri passi. Sarà una battaglia difficile ma non molleremo. Mi auguro che esistano ancora i margini per una
trattativa e che l’istituto bancario possa ancora revocare un provvedimento inaccettabile che potrebbe anche indurre i correntisti a scegliere di operare con un’altra banca del
territorio.

La nostra battaglia è solo all’inizio – conclude Tidei e sono fiducioso ancora che riusciremo a raggiungere il risultato sperato.”

46 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Coronavirus Lazio, D'Amato: "Da Spallanzani ottima notizia per efficacia tamponi rapidi, si ridurranno attese e carico di lavoro laboratori"

Notizie

Cerveteri, il Tpl si adegua ai nuovi orari delle scuole superiori

Notizie

Coronavirus, 18 nuovi positivi a Ladispoli, 9 a Cerveteri

Notizie

Tamponi, riapre il drive in portuale a Civitavecchia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.