fbpx
AttualitàCittàOspiti

Santa Severa, reading musicale ‘Ultimi romantici’ al Castello

Spazio della Regione Lazio gestito da LAZIOcrea in collaborazione con Comune di Santa Marinella, MiBAC e Coopculture

Santa Severa, reading musicale ‘Ultimi romantici’ al Castello – Riceviamo e pubblichiamo

Domenica 3 febbraio alle ore 15.30  performance musicale e reading  Ultimi Romantici una tappa del Tour Sanremese che porterà il duo Claudio e Diana  a Casa Sanremo.

Un Reading Musicale, ovvero una chiacchierata con pillole musicale dei più bei classici napoletani di sempre, totalmente sui generis, fatto di parole, musica e video, per ripercorrere la biografia dei 30 anni di carriera di Claudio e Diana curata dal giornalista Luigi Coppola con prefazione di Tony Esposito.

Santa Severa, reading musicale 'Ultimi romantici' al Castello
Santa Severa, reading musicale ‘Ultimi romantici’ al Castello

L’evento è ospitato dal Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito da LAZIOcrea in collaborazione con Comune di Santa Marinella, MiBAC e Coopculture.

Una carriera costruita passo dopo passo con la pazienza, la costanza e la passione dei due musicisti salernitani che hanno cominciato negli anni ’80 con le tournée di Pupo in giro per l’Italia, portando il meglio della musica italiana all’estero per anni, e ritrovandosi oggi, più forti che mai, ambasciatori della cultura classica napoletana con la loro Posteggia Napoletana.

Una parabola evolutiva di forte valore, soprattutto in giorni come questi, che nel tempo li ha circondati di persone straordinarie con cui hanno collaborato.

Ultimi Romantici è un’appassionata rilettura della loro vita come testimonianza di passione, sacrificio e soprattutto, traduzione della parola gavetta.

Nati come “Note Mediterranee” negli anni ’80, si sono presto accostati a studi e ricerche del repertorio napoletano tanto da arrendersi alla bellezza dei classici napoletani. Napoli come sinonimo di bellezza, di cultura, di arte, di mediterraneo (ritorno alle origini, senza immaginarlo) è questo che portano in giro per l’Italia e fuori di essa per dare ancora voce a versi classici così moderni da sentirseli propri,
ogni volta, come se fosse la prima.

La Bella Napoli è diventata per Diana e Claudio un’ossessione, un mantra da divulgare nella forma artistica a loro nota, la musica; lo fanno con il loro Cd “Napoli Era Ora di Claudio e Diana & Compagnia Bella” ricco di collaborazioni con alcuni tra i più importanti musicisti campani, con il loro spettacolo
omonimo, nei teatri, scuole, piazze, sempre, semplicemente, con voce, chitarra e mandolino.

Ciò che ne viene fuori è musica nuda, cruda, vera, profonda, intensa, diretta dritta al cuore.

Il libro contiene il Cd “Napoli Era Ora di Claudio e Diana & Compagnia Bella”, rivisitazione dei più bei classici napoletani con alcuni tra i più importanti artisti campani (Tony Esposito, Joe Amoruso e Aldo Vigorito), più l’ inedito “Era Ajere”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Grando: "Informazioni utili sui buoni spesa"

CittàNotizie

Allumiere, 8 pazienti positivi e 2 decessi

CittàNotizie

La proposta di Italia Viva per dare liquidità alle imprese

CittàNotizie

Pascucci: "Un grande ringraziamento alle donne e mamme della nostra città"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.