fbpx
 
Città

Santa Marinella: in arrivo isole ecologiche informatizzate e ottimizzazione della raccolta differenziata, grazie ai fondi PNRR

Tidei: "Con Piendibene e Sposetti si completa la filiera dei comuni di centro sinistra nel Litorale Nord" 

 E’ stato approvato dalla Giunta Comunale, riunita giovedì mattina in via Cicerone, il progetto di fattibilità in merito all’intervento di miglioramento e meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Finanziato con fondi PNRR pari a 992.799 euro, il progetto prevede una serie di interventi che contribuiranno all’ammodernamento, all’informatizzazione e all’introduzione di migliorie dell’ecocentro di via Perseo e alla realizzazione di isole ecologiche di prossimità. 

“Con questo progetto e grazie ai finanziamenti del PNRR a cui abbiamo avuto accesso, daremo una svolta significativa alla gestione della raccolta dei rifiuti. All’Amministrazione Comunale interessa ottimizzare il servizio e questo investimento consentirà di rendere più efficiente e tempestiva l’attività dell’ecocentro e degli operatori. Tutta la città ne trarrà beneficio e la qualità del nostro ambiente migliorerà sensibilmente su tutto il territorio”, ha dichiarato il sindaco Pietro Tidei.

”Il Piano Nazionale di Rilancio e Resilienza offre la possibilità di accedere a finanziamenti volti a sviluppare modelli di raccolta differenziata basati sulla digitalizzazione dei processi e la razionalizzazione dei flussi di rifiuti urbani prodotti, che consentano di incrementare le quote di differenziata. E’ per questo che abbiamo colto questa importante occasione, per dare ulteriore dimostrazione di credere nell’economia circolare e nella salvaguardia dell’ambiente”, ha concluso il Sindaco

In particolare verranno realizzati, come previsto dalla Linea di intervento del PNRR,  isole informatizzate  per l’ottimizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti sanitari e tessili , in cui gli utenti dovranno conferire i rifiuti non compatibili con i normali circuiti di raccolta e,  per quel che riguarda i tessili, verranno introdotte strutture destinate al riutilizzo di beni in disuso, che intercettano e rimettono in circolazione oggetti riutilizzabili attraverso punti di distribuzione.  

Saranno acquisiti nuovi cestini per la raccolta di pannolini e pannoloni da consegnare agli utenti che ne faranno richiesta. E’ inoltre previsto l’eco compattatore di raccolta di PET, il materiale plastico di bottiglie e contenitori, che sono riciclabili al 100% e quindi ritrasformabili ripetutamente in nuove bottiglie. 

“Il centro di raccolta subirà una vera e propria trasformazione, grazie all’ammodernamento e all’informatizzazione dei suoi uffici, della gestione e dei sistemi di raccolta, con strumenti software e digitalizzati”, ha affermato il consigliere con delega all’ambiente Alessio Magliani.

Tidei: "Con Piendibene e Sposetti si completa la filiera dei comuni di centro sinistra nel Litorale Nord" 
Post correlati
CittàCronaca

Tromba d'aria a Santa Severa. Platano crolla su una abitazione

Città

Ladispoli, in partenza il Corso di 1° livello Lis

Città

Si insedia il Consiglio comunale dei giovani di Cerveteri: domani la prima seduta

Città

Santa Marinella, inaugurata domenica la riapertura stagionale del PIT (punto informazione turistica) in Piazza Civitavecchia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.