fbpx
 
CittàNotizie

“Santa Marinella chiede a LazioCrea di rivedere la convenzione per la gestione del Castello di Santa Severa”

La nota del sindaco Pietro Tidei

Il sindaco di  Santa Marinella  Pietro  Tidei ha inviato oggi una lettera al presidente di Laziocrea  Buttarelli per invitarlo a rivedere i contenuti della nuova proposta di protocollo di intesa pervenuta. per le vie brevi. al Comune di Santa Marinella. Da una prima lettura del documento  è apparso chiaramente che si tratta di una  convenzione  che non tiene nel dovuto conto il ruolo e la funzione che il Comune ha svolto e continua a svolgere da 30 anni a questa parte per la tutela e la valorizzazione dell’intero complesso monumentale.

"Santa Marinella chiede a LazioCrea di rivedere la convenzione per la gestione del Castello di Santa Severa"
“Santa Marinella chiede a LazioCrea di rivedere la convenzione per la gestione del Castello di Santa Severa”

“Resto sconcertato e fortemente contrariato per i contenuti e per l’impostazione generale della proposta che, nel restringere e limitare fortemente gli spazi dei servizi di pertinenza comunale, ne aumenta al contempo gli oneri e gli impegni a carico del Comune  stesso Non posso non farmi portavoce- prosegue il sindaco- delle preoccupazioni e delle  tante voci di dissenso che provengono g da molte associazioni del nostro territorio. La  bozza della nuova convenzione lede non soltanto la dignità istituzionale ed il ruolo di questo Comune ma anche e soprattutto quella dell’intera comunità cittadina, che attraverso il contributo determinante dell’associazionismo culturale degli operatori volontari e del personale museale, contribuisce quotidianamente, e da sempre, al suo sviluppo e alla sua crescita.  –  Il comune , spiega ancora Tidei- ha già formulato una nuova proposta che giudica sicuramente più equa  e rispettosa dei reciproci ruoli e competenze  e per tale motivo chiede anche che  venga istituito,  quanto prima un tavolo  tecnico/politico che affronti seriamente ed in via definitiva l’intera questione.

Tutto ciò anche in considerazione dell’imminente apertura della stagione estiva, che non può replicare i ritardi che la città ha dovuto sopportare l’estate scorsa   quando la programmazione degli eventi  ospitati al Castello è giunta quasi al termine del mese di agosto”.

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Degrado, scellerato taglio degli alberi e ciclabile: Cerenova scende in strada per protestare

CittàCultura

A Cerveteri letteratura, arte e criminologia. Venerdì la presentazione di "I delitti del Mugnone" di Daniela Alibrandi

CittàCronaca

Vasto incendio a Magliano Romano. Sul posto i vvf di Cerveteri

CittàUncategorized

Cerveteri: successo per la festa dei rioni Fontana Morella e Casaccia Vignola

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.