fbpx
CittàSport

Santa Marinella, al Banzai sarà realizzato uno “stadio del surf”

327 Condivisioni

Primo incontro tra Amministrazione, Federazione italiana sci nautico e surf e alcuni imprenditori locali

Santa Marinella, al Banzai sarà realizzato uno “stadio del surf” –

Santa Marinella e il surf sono un connubio storico del territorio innegabile: in città ci sono alcune delle poche località del Mediterraneo dove poter cavalcare le onde.

Da decenni al centro dell’agenda politica di quasi tutti i sindaci, anche l’attuale amministrazione sembra voler fare qualcosa per supportare questa attività sportiva che attira turisti in città da tempo.

Si è così svolto un primo accordo programmatico tra l’amministrazione comunale di Santa Marinella e la federazione di sci nautico e surf per la realizzazione di uno stadio del surf nella famosa spiaggia di Banzai e creare nuovi spot lungo il litorale di Santa Marinella. 

All’incontro hanno partecipato il Sindaco Pietro Tidei, la delegata al demanio e spiagge Danila Verzilli e il Dottor Luciano Serafica, presidente nazionale della federazione, oltre ai gestori di alcuni stabilimenti balneari della città.

Il progetto

 “Il progetto, molto articolato, prevede di contemplare le esigenze di tutela della costa colpita dal fenomeno dell’erosione marina, attraverso la realizzazione delle barriere soffolte”, spiega Tidei.

“L’iniziativa che avrà una grande potenzialità di sviluppo economico del nostro territorio legata alla valorizzazione di alcuni tratti di litorale, già frequentati dagli appassionati di questo sport acquatico che fa sempre più proseliti”.

Il Sindaco Tidei ha già dato mandato a due architetti di redigere, in tempi brevi, uno studio della costa, per meglio individuare le zone dove creare i vari spot da lasciare a disposizione dei surfisti.

“È indubbio, che i maggiori investimenti saranno fatti sulla famosa spiaggia di Banzai, nota in tutto il mondo e frequentata da molti surfisti provenienti da tutt’Italia” si legge nel comunicato ufficiale.   

“La spiaggia sarà dotata di due torri faro che illumineranno lo specchio acqueo permettendo di surfare anche nelle ore notturne, specialmente nel periodo estivo.

Prevista anche la realizzazione di servizi, infrastrutture, come bungalow bagni e spogliatoi, oltre ad una club house.

Si tratta con certezza di una iniziativa in grado di dare una speranza di rinascita alle due località balneari di Santa Severa e Santa Marinella, che in tal modo si candidano a divenire capitali italiane del surf e questo porterà indubbi benefici anche in termini di presenze turistiche sul territorio”.

327 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Santa Severa: nella "Giornata Nazionale della Terra" si terrà una maxi pulizia al Castello

AttualitàCittà

Servizio irriguo a Cerenova, anche quest'anno la Multiservizi ha aperto l'impianto

CittàCronaca

Smascherate finte associazioni di volontariato: avevano occultato al fisco ricavi per 5 milioni di euro e impiegato lavoratori “in nero”

AttualitàCittà

"Salviamo il bosco nella valle del Marangone tra Civitavecchia e Santa Marinella"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.