fbpx
 
CittàCronaca

Roma, denunciato dalla Polizia in stato di libertà per ricettazione di beni culturali

Sono stati gli agenti della Polizia di Stato del X distretto Lido a denunciare in stato di libertà una persona per ricettazione di beni culturali.In un garage utilizzato dalla persona denunciata sono stati rinvenuti numerosi vasi e anfore di grande interesse storico. In una successiva perquisizione presso l’abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori oggetti di interesse storico quali: un mortaio, una coppa in pietra grigia, un vaso in pietra, una metopa rettangolare, una vasca in pietra, un basso rilievo raffigurante un volto e parti di figure maschili e femminili.

Sono in corso da parte degli investigatori accurate indagini e accertamenti, anche con l’intervento specifico della sovrintendenza dei beni culturali, al fine di accertare originalità, provenienza e valore di tutti i reperti sequestrati.

Si precisa che il procedimento è in fase di indagini preliminari e che, quindi, la persona in oggetto deve ritenersi presunto innocente, in considerazione dell’attuale fase del procedimento, fino ad un eventuale definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Roma, denunciato dalla Polizia in stato di libertà dalla per ricettazione di beni culturali
Roma, denunciato dalla Polizia in stato di libertà dalla per ricettazione di beni culturali
Post correlati
Città

Ladispoli, l'Istituto Alberghiero in visita al T.A.R. del Lazio

Città

Santa Marinella, celebrata la giornata della memoria

CittàCronaca

Santa Marinella, firmato l'atto di acquisto del terreno in zona Quartaccia

CittàNotizie

Ladispoli: Grando revoca le deleghe all'assessore Foschi

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.