fbpx
AttualitàCittàCronacaOspiti

Per il 25 Aprile una toccante poesia di Gianni Rodari: “la madre del partigiano”

180 Condivisioni

Condividiamo con voi questi versi davvero emozionanti per la Festa della Liberazione

Per il 25 Aprile una toccante poesia di Gianni Rodari: “la madre del partigiano” –

In vista delle Celebrazioni della Festa della Liberazione del 25 Aprile, vogliamo condividere con voi una tenera, commovente, emozionante poesia di Gianni Rodari: “la madre del partigiano”.

La madre del partigiano

Sulla neve bianca bianca

c’è una macchia color vermiglio;

è il sangue, il sangue di mio figlio,

morto per la libertà.

Quando il sole la neve scioglie

un fiore rosso vedi spuntare:

o tu che passi, non lo strappare,

è il fiore della libertà.

Quando scesero i partigiani

a liberare le nostre case,

sui monti azzurri mio figlio rimase

a far la guardia alla libertà.

Gianni Rodari

180 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Città

Il “Capitano Ultimo” a Bracciano: l’abbraccio con il Sindaco Tondinelli e gli applausi delle associazioni.

CittàSport e Salute

Ladispoli, tutto pronto per il 'Taekwondo Festival'

Attualità

Cerveteri, oggi la conferenza ‘Monte Abatone: vecchie e nuove ricerche’

Cittàpolitica

Santa Marinella, ripulito il piazzale del Liceo Scientifico

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista