fbpx
Notiziepolitica

“Partito di mattoni NO, Partito di persone Sì!”

Il PD Cerveteri spiega i motivi della chiusura della sede

“Partito di mattoni NO, Partito di persone Sì!”
“Partito di mattoni NO, Partito di persone Sì!”

“Partito di mattoni NO, Partito di persone Sì!” – riceviamo e pubblichiamo

“Abbiamo letto sulla stampa locale che il Pd Cerveteri avrebbe chiuso la propria sede. Questo è vero. Ora, tralasciando lo “sconcerto” e “l’ilarità” che questa notizia possa provocare, cerchiamo di spiegare le motivazioni esatte che hanno indotto la chiusura. Infatti le ricostruzioni che ci sono giunte all’orecchio sembrano più frutto di disattenzione o, ancor peggio, potrebbero sembrare armate dalle peggiori malelingue che non vedono l’ora di trovarsi casualmente di fronte agli insuccessi del Pd. Dato che escludiamo per certo questa ipotesi, facciamo un po’ di chiarezza esponendo le vere motivazioni che hanno portato, durante la più grande crisi del secolo, a chiudere la sede del Circolo.

Certamente i meno disattenti ricorderanno che la riflessione sulla chiusura del circolo era stata avviata già subito dopo l’ultimo congresso. Quando i tempi cambiano è necessario sapersi adeguare. Che negli ultimi anni i luoghi della militanza e della partecipazione politica siano cambiati è noto a tutti. Come è noto che oggi potersi riunire serenamente al chiuso è difficile se non addirittura impossibile. Quindi è facile immaginare che mantenere costi elevati di affitto di un locale diventi una fatica non giustificata che rischia l’effetto opposto a quello riportato sui giornali. Troppo spesso è avvenuto che i partiti invece di trovare uno spazio hanno trovato un padrone.

La nuova dirigenza del Pd decise di trovare un locale più economico rispetto alla sede di Viale Manzoni. I membri del Direttivo del PD sono cittadini comuni: studenti, lavoratori, pensionati e disoccupati, che in questo periodo hanno riscontrato le stesse difficoltà di tutto il resto della popolazione. Per questo motivo il Segretario Nello Giansanti su mandato della Segreteria e del Direttivo, con grande sofferenza personale, piuttosto che indebitarsi per pagare l’affitto ha deciso di disdire il contratto e chiudere la sede.

In questa pandemia abbiamo imparato che se c’è la passione e la volontà si possono trovare tante altre forme e tanti altri luoghi per incontrarci, così come abbiamo sempre fatto. Ad esempio continuando a riunirci telematicamente fra di noi, oppure tramite la partecipazione alle riunioni online organizzati dal Provinciale e dal Regionale in cui si è parlato dell’emergenza, della ricostruzione e delle forme innovative di militanza e incontro…

“Partito di mattoni NO, Partito di persone Sì!”
“Partito di mattoni NO, Partito di persone Sì!”

Inoltre, a differenza di come c’è stato detto in passato crediamo fermamente che tutti, al di là del censo, possano e debbano fare politica. Non si può più̀ accettare il “se non paghi allora quella è la porta”. Un Partito non sono quattro mura ma le persone che lo compongono e lo animano, gli iscritti e i simpatizzanti che partecipano direttamente o indirettamente alla sua vita. Ciò̀ è dimostrato dal fatto che quando la sede del Pd era tirata a lustro il Partito a livello locale superava a malapena il 5% alle elezioni comunali.

Riprendendo una vecchia canzone del catechismo potremmo dire: «Partito di mattoni no, Partito di persone sì… Siamo noi… Siamo noi». Forse questo ci sarà di lezione, ci insegnerà ad aprirci e a stare più vicini alla sofferenza delle persone che, davanti alla perdita e alla distruzione, non possono far altro che rimboccarsi le maniche e ricostruire per tornare più forti di prima.


La Segreteria del Pd Cerveteri

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Cerveteri, un libro per raccontare i 20 anni di Marco Vannini

Notizie

Coronavirus, 223 nuovi positivi e 15 morti oggi in Italia

Notizie

Maltempo: nel weekend piogge e temporali

CittàNotizie

Zozzoni beccati a Ladispoli, per loro 500 euro di multa

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.