fbpx
 
CittàEvidenzaNotizieSport

Nuoto Cerveteri, gran bella gara di Chiara Gattafoni al 57° Trofeo Internazionale Settecolli di Roma

Strepitoso finale di una stagione iniziata nel migliore dei modi. Promettenti gli atleti del vivaio del Tyrsenia.

Nuoto Cerveteri, è ancora Chiara Gattafoni a portare alta la bandiera del Tyrsenia e di Cerveteri.

Cerveteri, Chiara Gattafoni al 57° Trofeo Internazionale di Nuoto Settecolli di Roma

La giovane nuotatrice ha vinto l’emozione (non è ancora 16enne) e poi ha sfoderato una gran bella gara che le ha consentito di terminare la distanza in 30″76, non lontana dalla sua migliore prestazione, che le aveva permesso di partecipare a questo prestigioso torneo internazionale.

Una bella soddisfazione per l’atleta, per l’allenatore (Marco Orsini, in foto con la nuotatrice Chiara Gattafoni) e per la società Tyrsenia Sporting Club “Fabiana Straini”.

Nuoto Cerveteri, bene anche le nazionali, disputate su base regionale

Ricordiamo che nei giorni scorsi si è tenuto il Campionato Italiano Giovanile a livello regionale.

A causa delle restrizioni dovute al covid-19 ogni regione ha organizzato i propri campionati per poi stilare una classifica nazionale unica.

A fronte dei risultati pervenuti dai vari comitati regionali Chiara Gattafoni nella gara dei 50 dorso disputata ai campionati regionali ha ottenuto uno splendido terzo posto in classifica italiana di categoria.

Molto buona anche la prestazione di Martina De Angelis Straini che a livello regionale si piazza in 5^ posizione nei 100 rana, categoria Ragazze (2006) con il tempo di 1.19.83.

Strepitoso finale di una stagione iniziata nel migliore dei modi ma che la “chiusura obbligatoria” ha fatto temere il peggio.

Post correlati
Cittàpolitica

Ladispoli, Marongiu: "Davanti a noi una sfida grande"

Città

All'alberghiero di Ladispoli il concorso per l'abilitazione e il reclutamento dei docenti di enogastronomia e sala/bar

CittàNotizie

Jova Beach Party, il coordinamento Cerveteri - Ladispoli dice "no"

CittàNotizie

Cerveteri: voli sfortunati per alcuni rapaci, ci pensano i volontari di Fareambiente

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.