fbpx
Attualità

Montalto di Castro ricorda la “Giornata della memoria”

Venerdì 31 gennaio a Pescia Romana, luogo ponte verso la libertà

Montalto di Castro ricorda la “Giornata della memoria” –

Pescia Romana ricorda la storia della Shoah, il periodo in cui le autorità della Germania nazista e i loro alleati furono responsabili del genocidio nei confronti degli ebrei d’Europa.

Montalto di Castro ricorda la "Giornata della memoria"
Montalto di Castro ricorda la “Giornata della memoria”

L’amministrazione comunale e le classi terze della scuola secondaria di Primo Grado, a partire dalle ore 10 di venerdì 31 gennaio, prenderanno parte all’incontro con Elena Servi (personaggio che subì le leggi razziali) e gli alunni, insieme ai loro professori, tratteranno l’argomento con letture e interventi.

Quest’anno la commemorazione si terrà sulla costa di Pescia Romana, luogo in cui tra il ‘47 e il ’48 gruppi di sopravvissuti ai campi di sterminio partirono per raggiungere Israele e trovare la libertà grazie alla coraggiosa opera di Ada Sereni impegnata nella ricostruzione di una patria per il proprio popolo.

LA STORIA

Pescia Romana ebbe un ruolo importante nella storia della formazione dello stato di Israele.

Al termine delle vicende accadute in Germania, fra il 1936 e il 1945, quello che rimaneva del popolo di Israele, iniziò una lunga marcia per ritornare nella terra dei propri padri.

Colonne di fuggiaschi salvatesi dai campi di concentramento e dalle atrocità nazi-fasciste si incamminarono verso il sud Europa per trovare un’occasione al fine di fare ritorno in Palestina.

Fu così che da Pescia Romana partirono nell’inverno del ’47 e nel corso della primavera del ’48 numerosi “riemersi” dai campi di sterminio tedeschi.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Poste italiane contro la violenza di genere

AttualitàCittà

Ladispoli, sopralluogo al mercato

AttualitàCittà

Ladispoli, De Santis: "Manutenzione strade, si riparte"

AttualitàCittà

Emergenza Covid-19 Civitavecchia: pubblicato l'avviso buoni farmaco e buoni spesa, ecco come ottenerli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.