AttualitàCittàNotizie

Marina di Cerveteri, proseguono i lavori di restyling in stazione

Avanti tutta con i lavori di ristrutturazione della stazione ferroviaria di Marina di Cerveteri da parte di RFI

Marina di Cerveteri, proseguono i lavori di restyling in stazione –

Proseguono spediti i lavori di ristrutturazione della stazione ferroviaria di Marina di Cerveteri.

Nei mesi scorsi RFI ha infatti avviato il restyling di diverse stazioni ferroviarie della tratta Fl5: Civitavecchia e Ladispoli.

Marina di Cerveteri, proseguono i lavori di restyling in stazione

Obiettivo: rendere la stazione più funzionale e accogliente per i viaggiatori e in particolar modo per i pendolari che la frequentano quotidianamente.

Uno dei punti però che fa discutere parecchio, in particolar modo per quanto riguarda le stazioni di Ladispoli e Marina di Cerveteri è l’assenza di barriere anti attraversamento dei binari.

Purtroppo in queste stazioni, soprattutto in quella di Ladispoli, è pratica comune l’attraversamento dei binari nonostante i vari divieti e il pericolo ovvio che si corre.

E nonostante i vari tributi di sangue pagati negli anni passati ma anche recentemente (non ultimo quello a Marina di Cerveteri che ha visto come vittima la giovane 20enne Deborah Grande) sono ancora molti i pendolari che una volta giunti in stazione continuano ad attraversare i binari per guadagnarsi l’uscita.

Nemmeno la morte ferma le cattive abitudini
Nemmeno la morte ferma le cattive abitudini

Una pratica non solo vietata ma anche pericolosa per l’incolumità di chi decide di “avventurarsi” tra i binari.

Proprio su questo argomento già intervenuto il consigliere e delegato ai rapporti con i pendolari, RFI e Trenitalia, Giovanni Ardita che oltre a suggerire lo spostamento del binario di arrivo per il treno proveniente da Roma Termini, aveva chiesto un presidio fisso della Polfer così da scoraggiare, a suon di multe, i pendolari a proseguire nella pericolosa pratica dell’attraversamento.

E al consigliere si era aggiunto anche il commento del presidente del comitato dei pendolari della Fl5 Roma – Civitavecchia, Andrea Ricci che aveva puntato i riflettori proprio sull’assenza di barriere tra i binari.

«Chiediamo da anni – aveva detto – sistemi di barriere tra i binari in certe stazioni che invogliano all’imprudenza». Tra queste quella di Parco Leonardo, Marina di Cerveteri e Ladispoli.

«Tutte stazioni che hanno avuto un tributo di sangue».

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualitàpolitica

Italia al voto per il rinnovo del parlamento europeo e di molte amministrazioni locali

Notiziepolitica

Ladispoli, l'amministrazione incontra il centro anziani

CronacaNotizie

Santa Marinella, nella notte investimento ferroviario al chilometro 58

AttualitàCittàNotizie

Tre primi posti per le allieve della danza modern del Gabbiano

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista