fbpx
Uncategorized

Manziana ricorda i Martiri delle Foibe tra cui Vincenzo Chirichilli

“Giorno del ricordo, in memoria dei tanti italiani uccisi in Istria, Dalmazia e Venezia Giulia. Tra di loro anche il manzianese Vincenzo Chirichilli”

Manziana ricorda i Martiri delle Foibe tra cui Vincenzo Chirichilli –

Manziana ricorda i Martiri delle Foibe tra cui Vincenzo Chirichilli
Manziana ricorda i Martiri delle Foibe tra cui Vincenzo Chirichilli

Anche il Comune di Manziana ricorda i Martiri delle Foibe.

“Oggi in tutta Italia – scrive l’amministrazione comunale – si celebra il “Giorno del Ricordo”, giornata istituita con la legge n. 92 del 30.03.2004 per commemorare le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata”.

“Tra il 1943 e il 1945 circa 5.000 italiani vennero uccisi dalla pulizia politica ed etnica compiuta dai partigiani comunisti jugoslavi di Tito in Istria, Dalmazia e Venezia Giulia”.

“Contestualmente circa 350.000 italiani furono costretti a fuggire da quelle terre: molti finirono in campi profughi dove rimasero per anni e molti altri fuggirono in altre città italiane o all’estero”.

“In quei giorni così complessi e drammatici anche il nostro Concittadino Chirichilli Vincenzo venne ucciso il 2 febbraio del 1944”.

Manziana ricorda i Martiri delle Foibe tra cui Vincenzo Chirichilli
Manziana ricorda i Martiri delle Foibe tra cui Vincenzo Chirichilli

“Dai documenti consultati e dalle informazioni avute dall’Unione degli Istriani, Vincenzo Chirichilli, nato a Manziana il 10 marzo del 1905, morì a 39 anni insieme ai suoi commilitoni del primo regimento della Milizia di difesa territoriale della Repubblica Sociale Italiana durante una delle tante imboscate organizzate dalle forze jugoslave in quella zona”.

“Precisamente l’imboscata venne organizzata a Rifembergo, attualmente una località del comune di Nova Gorica, in Slovenia, distante poco più di 14 km dal confine italiano”.

“Dopo la Prima guerra mondiale, però, Rifenburgo fu comune autonomo del Regno d’Italia e passò definitivamente alla Jugoslavia solo nel 1947, entrando a fare parte della Slovenia nel 1991”.

“Purtroppo non si hanno notizie più dettagliate sull’accaduto ma il ricordo di Vincenzo Chirichilli in paese non è scomparso, visto che il suo nominativo è tra quelli riportati nel monumento ai caduti di piazza Tittoni”.

(torna a Baraondanews)

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Uncategorized

Corrado Correra in cucina per la Nazionale: il pranzo dei Campioni

Uncategorized

"Leo è un orgoglio di Cerveteri e dell'intera Italia"

Uncategorized

Torre Flavia, predate le uova del Corriere Piccolo

Uncategorized

Sviluppo dell'area di Civitavecchia: Federlazio e Legacoop Lazio incontrano il sindaco Tedesco

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.