fbpx
Attualità

Manziana, dopo 40 anni don Giovanni lascia la parrocchia di Quadroni

3 Condivisioni

Domenica la comunità ha salutato il parroco alla presenza del Vescovo della diocesi, monsignor Romano Rossi

Manziana, dopo 40 anni don Giovanni lascia la parrocchia di Quadroni –

Manziana, dopo 40 anni don Giovanni lascia la parrocchia di Quadroni
Manziana, dopo 40 anni don Giovanni lascia la parrocchia di Quadroni

La parrocchia di Quadroni e tutta la comunità saluta don Giovanni. Il parroco, dopo 40 anni lascia infatti la Parrocchia.

A salutarlo, ieri mattina, con la comunità, anche il vescovo della diocesi, monsignor Romano Rossi.

“Don Giovanni – scrive il sindaco di Manziana Bruno Bruni – è stato per il nostro paese ed in particolare per Quadroni un importante punto di riferimento, capace di coinvolgere tutti, giovani inclusi. Lo ha sempre fatto con generosità, schiettezza e allegria, incentrando il suo operato sulla sincera collaborazione”.

“A riprova di questo c’è ad esempio la sinergia fraterna che ha sempre favorito tra la Parrocchia e le varie Amministrazioni comunali che di volta in volta negli anni si sono succedute alla guida del paese”.

“Ricordo la raccolta fondi che fece, contribuendo in prima persona, per gli arredi interni della Chiesa di Santa Maria del Carmine e la faccia degli operai a lavoro proprio presso la stessa chiesa per la realizzazione del restauro conservativo realizzato con fondi europei ottenuti dal Comune. Mi dissero che raramente avevano conosciuto un sacerdote così”.

Manziana, dopo 40 anni don Giovanni lascia la parrocchia di Quadroni
Manziana, dopo 40 anni don Giovanni lascia la parrocchia di Quadroni

“Don Giovanni, nei 50 anni trascorsi nel nostro paese, ci ha fatto innumerevoli doni ma credo che il più grande sia stato quello di contribuire a rendere Quadroni un angolo di felicità, in cui tutti si conoscono, si salutano, gioscono e piangono insieme per ciò che accade”.

“Una comunità coesa, a misura d’uomo e cresciuta intorno a Lui. Non è un caso se in occasione della cerimonia di saluto nessuno ha voluto mancare: a questo proposito ringrazio sentitamente il personale comunale che ha curato l’allestimento, il personale della Polizia Locale che, nonostante le votazioni in corso, ha garantito la viabilità, il vivaio Casaccia che ha fornito gli addobbi floreali, il Quadroni Vocal ensamble e il Maestro Massimo Paffi che hanno animato la Santa messa, la Contrada del Lupo, le donne della Parrocchia e il Centro anziani di Quadroni che hanno come sempre dato il loro contributo e le “Zucche allegre” che hanno messo a disposizione i loro lavori all’uncinetto per impreziosire la piazza… ognuno ha lavorato al meglio per rendere indimenticabile quel momento”.

“Grazie di cuore, Don Giovanni, sei e sarai sempre nel cuore della nostra comunità!”

3 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

Civitavecchia, Tedesco: "Basta fumi, per un porto green"

Attualità

"Il 21 marzo il 41% dei positivi si trovava in ospedale, ieri solo il 5%"

Attualità

Santa Marinella, Minghella: "Decreto ristoro, disponibile sul sito del Comune il testo integrale"

Attualità

Coronavirus, su oltre 25mila tamponi 1995 positivi e 15 decessi

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.