fbpx
 
CittàCronaca

Maccarese, rubata statua della Madonna dalla cappella in zona Tre denari

È il secondo furto in pochi giorni di un’immagine sacra: l’altra effige è stata sottratta dalla chiesa di Palidoro

Maccarese, rubata statua della Madonna dalla cappella in zona Tre denari –

La statua della Beata Vergine Maria è stata rubata dalla cappella votiva del Centro Tre denari di Maccarese.

Il furto è stato scoperto questa mattina, distanza di pochi giorni da quello di un’altra effige nella vicina chiesa di Palidoro.

Come per l’altra anche questa statua non era di particolare pregio artistico ma di immenso valore affettivo per le donne e gli uomini che qui hanno iniziato a costruire il loro futuro negli anni Cinquanta, quando arrivando da tante parti d’Italia recuperavano la terra al lavoro agricolo.

La piccola cappella era stata eretta nel 1958: attualmente si trova all’interno di un’area privata.

Il furto delle due effigi ha colpito molto la comunità della diocesi di Porto-Santa Ruffina sotto cui le due chiese si trovano.

Il vescovo Gianrico Ruzza celebrerà una Messa nel Santuario di Santa Maria della visitazione a Santa Marinella il 31 maggio prossimo alle ore 10, in riparazione dell’offesa alla Madre di Dio e in preghiera per la conversione dei cuori degli autori del furto.

Post correlati
AttualitàCittà

Civitavecchia, riapertura del centro per l'impiego: «Annullamento contratto atto dovuto. Superare l'impasse burocratico»

CittàNotizie

Ladispoli: la Polizia di Stato di nuovo in campo contro le truffe agli anziani

CittàCronaca

Pendolari: dal 4 all'8 luglio soppressione di alcuni treni della Fl5

Città

Tarquinia: torna il Divino Etrusco

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.