fbpx
 
AttualitàCittàCronacaNotizieOspiti

Litorale, Carabinieri: finiscono in manette 4 persone

Ottimo lavoro degli uomini della Compagnia di Ostia

Litorale, Carabinieri: finiscono in manette 4 persone –

Rimane alta l’attenzione dei Carabinieri del Gruppo di Ostia sul fronte della prevenzione e della repressione dei reati in genere. 

Nelle ultime ore di controlli, i Carabinieri hanno arrestato 4 persone e denunciate altre due.

Nello specifico, ad Acilia, i Carabinieri hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 53 enne con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato fermato dai militari in un posto di controllo, a bordo della propria autovettura, e da subito il suo atteggiamento ha insospettito gli operanti.

Perquisito il veicolo, i Carabinieri hanno rinvenuto numerose dosi di marjiuana, nascoste nel cruscotto, pronte per essere spacciate.

L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

A Casal Lumbroso, invece, una “gazzella” dei Carabinieri ha incrociato un’autovettura con a bordo due persone che, alla loro vista, hanno accelerato nel tentativo di sottrarsi ad un eventuale controllo.

I militari si sono lanciati al loro inseguimento diramando l’avviso di ricerca alla Centrale Operativa.

L’auto con a bordo i fuggitivi, tallonati nella fuga, dopo una lunga corsa protrattasi tra via della Pisana, Grande Raccordo Anulare, via Pontina, via dell’Acqua Acetosa e via Tuscolana, ha raggiunto la stazione della fermata metro “Anagnina”.

Qui, abbandonata l’auto, hanno inutilmente tentato la fuga a piedi, ma sono stati subito raggiunti dai Carabinieri. Dai successivi controlli, è risultato che i due erano anche gravati da numerosi precedenti.

Accompagnati nelle camere di sicurezza della caserma con l’accusa di “resistenza a pubblico ufficiale”, sono in attesa dell’udienza di convalida.

A Casal Palocco, i Carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione all’ordinanza di sospensione della detenzione domiciliare e ripristino della custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Roma, nei confronti di una donna di 64 anni, già sottoposta agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio.

Il provvedimento nei confronti dell’arrestata è scaturito dopo la denuncia da parte dei Carabinieri che l’hanno identificata quale autrice di un furto messo a segno la scorsa settimana in una farmacia di Ostia.

Post correlati
CittàNotizie

Santa Marinella e abbeveraggio degli animali, Tidei: "Il Comune sta facendo un lavoro che non gli compete"

CittàCultura

Ladispoli, torna "Il Simposio Etrusco. Una magica notte di 2500 anni fa"

Cittàpolitica

Casa Pound: "Salviamo i popoli indigeni d'Europa"

CittàNotizie

Ladispoli, da venerdì 12 partono le aree pedonali

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.