fbpx
Notizie

Ladispoli, pitbull scappa dal giardino di casa e aggredisce un meticcio

Paura venerdì nel tardo pomeriggio tra via Nettuno e via di Torre Perla

Ladispoli, pitbull scappa dal giardino di casa e aggredisce un meticcio –

Ladispoli, pitbull scappa dal giardino di casa e aggredisce un meticcio al guinzaglio
Ladispoli, pitbull scappa dal giardino di casa e aggredisce un meticcio

È uscito dal cancello del giardino di casa senza che i suoi proprietari se ne accorgessero e ha iniziato a girovagare tra le vie del quartiere fino a quando non ha assalito un meticcio portato al guinzaglio dalla sua proprietaria.

Attimi di vero terrore venerdì sera tra via Nettuno e via di Torre Perla, nel quartiere Caere Vetus.

Un pitbull è uscito di casa e ha aggredito il meticcio di appena 12 chili. La proprietaria una volta visto il pericolo ha cercato di strattonare il suo amico a quattro zampe tramite il guinzaglio che non aveva mollato, ma il pitbull non ne voleva sapere di mollare la preda.

Le urla del cane e della proprietaria che nel frattempo si era anche interposta tra i due animali, rimanendo ferita a una mano, hanno attirato in strada diversi residenti della zona.

Le persone accorse, armate di bastoni e secchi d’acqua hanno cercato di tirar via il pitbull ma senza riuscirci.

Alla fine l’animale è stato catturato grazie al cappio realizzato da un cittadino e che prontamente è riuscito a metterglielo al collo legando l’animale alla ringhiera di una abitazione lì vicina.

Prontamente allertate sul posto si sono portati i volontari di Fareambiente e il responsabile dello sportello tutela animali del Comune di Ladispoli, Caterina Carlomagno.

Il pitbull non aveva collare ma grazie al microchip i volontari di Fareambiente sono riusciti a rintracciare i proprietari.

«Non sapevamo più che cosa fare – ha raccontato una residente della zona scesa in strada insieme ad altri familiari e vicini di casa – Per fortuna un ragazzo è riuscito a creare un cappio e a legare così il pitbull».

Il meticcio è stato invece portato in una clinica veterinaria per le diverse ferite riportate. Alcune alla zampa, ridotta male, secondo quanto raccontato dai residenti della zona, e diverse anche al resto del corpo per le quali forse saranno anche necessari dei punti di sutura. Sotto choc la sua proprietaria che mai si sarebbe potuta immaginare di dover affrontare una situazione del genere.

Solo pochi giorni nella stessa via dove venerdì tardo pomeriggio si è verificata l’aggressione da parte del pitbull, un passante aveva allertato i soccorsi per due gatti chiusi all’interno di una valigia e abbandonata in strada.

In quel caso si trattava molto probabilmente dell’abbandono di animali, viste le condizioni di salute dei due gatti che a prima vista sono risultati ben tenuti. I volontari non hanno avuto problemi nemmeno a prelevare i due animali che sono stati portati in uno stallo provvisorio in attesa di una possibile adozione.

Nel frattempo il capo segreteria del sindaco e incaricato alla tutela degli animali, Miska Morelli, ha presentato denuncia alle forze dell’ordine per l’abbandono e il maltrattamento degli animali. La speranza è quella di individuare il proprietario dei mici così da punirlo secondo legge.

(torna a baraondanews)

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CronacaNotizie

Roma, incendio di sterpaglie a ridosso dei capannoni industriali

Notizie

Cordelli, gli ultras: "Merita l'intitolazione di uno spazio, non possiamo dimenticare che ci ha regalato delle domeniche emozionanti"

Notizie

Ladispoli: a lavoro per la definizione del nuovo anno scolastico

Notizie

Cerveteri piange un mito del calcio verdazzurro: è morto l'ex attaccante Alessandro Cordelli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.