fbpx
 
CronacaNotiziepolitica

Ladispoli, i dettagli dell’inchiesta ”Estate sicura”

Un esponente politico locale avrebbe presentato l’esposto

Ladispoli, i dettagli dell’inchiesta ”Estate sicura” – Il vicesindaco di Ladispoli Pierpaolo Perretta, assieme ad altri due dirigenti comunali, di tre imprenditori e di un membro di Assobalneari, sono stati inseriti nel registro degli indagati con le accuse di turbativa d’asta e gestione illecita dei rifiuti, per quanto concerne il piano di Salvamento della scorsa estate.

L’indagine coordinata dal PM Gentile sembrerebbe partita dagli esposti di un esponente politico locale e di un delegato della passata amministrazione, come riporta oggi il Messaggero.

Costa di Ladispoli

Esposti che avrebbero portato alla convocazione di diverse persone informate sui fatti: persone che avrebbero partecipato alle riunioni organizzative del piano per l’estate.

Come hanno risposto alle domande degli inquirenti non è ancora noto, ma di sicuro le loro dichiarazioni hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati dei sette.

La giunta si giustifica, spiegando che mai Ladispoli ha avuto un piano di Salvamento così imponente, che le torrette sono state salvifiche e che sono stati effettuati più di cento interventi, salvando la vita a uomini, donne e bambini. 

Bisogna attendere però ulteriori sviluppi nella vicenda.

Post correlati
Cronaca

Santa Marinella, incidente sulla Via Aurelia: tre persone sono rimaste ferite

Notizie

Il prossimo 5 febbraio 2023 autovelox su A12 Roma-Civitavecchia

politica

Ladispoli, Governo Civico: "Grando vacilla sotto il suo atteggiamento autoritario"

Cronaca

Civitavecchia, affidata una perizia cinematica sul tragico investimento costato la vita a Ioan Puscasu

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Vale la pena leggere ...
Piano di Salvamento Ladispoli, tra gli indagati anche due funzionari comunali