fbpx
CittàNotizieSalute

Ladispoli, Grando: “Più risorse dalla Regione contro aumento contagi”

Il continuo aumento dei contagi da Coronavirus in città spinge il primo cittadino a chiedere il potenziamento di drive-in e hub vaccinale

Ladispoli, Grando: “Più risorse dalla Regione contro aumento contagi” –

“Nelle ultime settimane nella nostra città, così come nel resto del Paese, il numero dei contagi da Covid-19 è aumentato considerevolmente a causa della cosiddetta variante Omicron”.

L’aumento dei contagi e le scelte della Regione Lazio sull’accesso ai tamponi sono al centro del lungo comunicato del Sindaco di Ladispoli Alessandro Grando.

“L’impennata dei positivi ha inevitabilmente fatto aumentare la richiesta dei tamponi, con lunghe file che sono state registrate in tutti i drive in, compreso quello allestito presso la Casa della Salute di Ladispoli”, dice Grando.

“La recente decisione della Regione Lazio di introdurre la prenotazione obbligatoria per i tamponi forse produrrà l’effetto di limitare le code ma, allo stesso tempo, ha già messo in difficoltà molte persone che non riescono a prendere un appuntamento o che devono recarsi in città distanti decine di chilometri.

Potenziare i drive in esistenti e corsia preferenziale per bambini e persone fragili

Alla luce di questa difficile situazione – sottolinea il Sindaco – l’unica soluzione possibile è quella di potenziare i drive in esistenti e possibilmente aprirne di nuovi nelle città che ne sono sprovviste.

Sarebbe inoltre opportuno istituire una corsia riservata per i bambini e per le persone fragili che non possono essere costrette ad attendere il loro turno rinchiuse in macchina per ore interminabili.

Sono queste le richieste che abbiamo avanzato alle autorità sanitarie locali, con la speranza che vengano accolte.

Con i numeri attuali è infatti impensabile che il drive in della casa della Salute possa continuare a coprire un bacino di quasi 100.000 abitanti, oltre a quelli provenienti dalle città limitrofe.

Stesso discorso vale per i vaccini.

Un solo centro non è sufficiente per somministrare velocemente le terze dosi a tutta la popolazione.

La sanità, come è noto, è una materia di competenza regionale, ed è quindi fondamentale che la Regione Lazio metta velocemente in campo risorse e personale per affrontare nel migliore dei modi questa fase critica.

L’Amministrazione comunale, anche in questa circostanza, ha dato la più ampia disponibilità a collaborare con la Asl Rm4, con la quale alcune settimane fa si era nuovamente ipotizzata l’apertura di un secondo centro vaccinale in un locale messo a disposizione gratuitamente dal Comune di Ladispoli. È stato anche effettuato un sopralluogo ma, al momento, siamo in attesa di provvedimenti ufficiali.

La Protezione Civile non è più alla Casa della Salute

Pochi giorni prima di Natale, però, la Asl ci ha comunicato che la presenza della Protezione Civile alla Casa della Salute non era più necessaria.

Quindi dallo scorso 23 dicembre i volontari non stanno più prestando supporto alla popolazione.

Non conosco le ragioni di questa decisione, che francamente non ho condiviso, ma che naturalmente abbiamo dovuto rispettare.

Fatte queste precisazioni ribadisco ancora una volta, casomai ce ne fosse bisogno, che è fondamentale continuare a rispettare le raccomandazioni che ormai ben conosciamo, e soprattutto invito tutti a proseguire con le vaccinazioni secondo le tempistiche fornite dal Governo centrale.

Io ho fatto due dosi di vaccino e per il 2 gennaio ho prenotato la terza dose.

Lo faccio per tutelare la mia salute e quella delle persone che mi circondano.

Siamo una comunità, ognuno di noi deve fare la sua parte”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Servizio Civile Universale: presso il Comitato di Croce Rossa di Santa Severa-Santa Marinella sono disponibili 4 posti

Città

Santa Marinella, referendum fissati il 27 marzo. Il Paese che Vorrei: "Una vittoria per la comunità"

Notizie

Covid, il Lazio resta giallo

Notizie

Covid, 563 nuovi casi sul territorio: 2.989 gli attuali positivi tra Ladispoli e Cerveteri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.