fbpx
 
Notizie

Ladispoli e Civitavecchia avviano il progetto pilota “Le ricette per la salute: più iodio meno sale”

Il 28 maggio conferenza stampa di presentazione presso l’Aula Consiliare “Fausto Ceraolo”: se le pietanze avranno riscosso successo, si proporrà il loro inserimento nei menu delle scuole in tutta Italia

Ladispoli e Civitavecchia avviano il progetto pilota “Le ricette per la salute: più iodio meno sale” –

di Marco Di Marzio

Ladispoli e Civitavecchia, avviato il progetto pilota “Le ricette per la salute: più iodio meno sale”

Arrivare a una campagna di sensibilizzazione per la riduzione del consumo del sale, la scelta esclusiva di quello iodato ed il consumo di alimenti naturalmente ricchi in iodio.

Il progetto, di rilevanza nazionale, intitolato “Le ricette per la salute: più iodio meno sale” è proposto da TaSiN (tavolo tecnico sulla Sicurezza Nutrizionale del Ministero della Salute).

Il contesto dell’iniziativa è il Piano Nazionale/Regionale della Prevenzione – PP1 Scuole che Promuovono Salute, ed è stato possibile realizzarlo grazie allarete di lavoro e la collaborazione con i Comuni coinvolti, le Dirigenti degli Istituti Alberghieri, il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) del Dipartimento di Prevenzione della ASL Roma 4 e le Ditte appaltatrici dei Servizi di Ristorazione Scolastica.

Gli Assessori ai Servizi Scolastici dei Comuni di Ladispoli e Civitavecchia, e le rispettive Commissioni Mensa hanno accolto favorevolmente questa innovazione.

I ragazzi degli Istituti Alberghieri hanno ideato delle ricette che hanno inviato al SIAN per sottoporli all’analisi nutrizionale e la valutazione di fattibilità nella ristorazione collettiva.

Il 28 maggio, nel Comune di Ladispoli, e il 30 maggio nel Comune di Civitavecchia dopo una precedente dimostrazione indetta lo scorso giorno 14 insieme ad Asl Roma 4, le Ditte di Ristorazione sperimenteranno le ricette che somministreranno agli alunni delle scuole. 

(Leggi anche https://baraondanews.it/civitavecchia-la-asl-roma-4-e-gli-studenti-dellalberghiero-stendhal-insieme-per-la-salute/)

Gli alunni degli Istituti Alberghieri saranno presenti in divisa nei diversi refettori ed illustreranno ai bambini i piatti proposti.

Al termine delle due giornate verrà effettuata in entrambi i Comuni la rilevazione del gradimento e, se le pietanze avranno riscosso successo, si proporrà il loro inserimento nei menu delle scuole in tutta Italia. 

A Ladispoli, il prossimo 28 maggio alle ore 10,00, presso l’aula Consiliare “Fausto Ceraolo”, è prevista una conferenza stampa per la presentazione del progetto.

Saranno presenti rappresentanti del Ministero della Salute, rappresentanti della Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali, Area Prevenzione e Promozione della Salute, rappresentanti del TaSiN, rappresentanti del Comune di Civitavecchia e del Comune di Ladispoli, la Direzione della ASL Roma 4, il Direttore del Dipartimento di Prevenzione, le Dirigenti di entrambi gli Istituti Alberghieri, la Ditta Cir Food e la Ditta Dussmann.

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Santa Marinella, gravissimo incidente stradale sull’Aurelia

CittàNotizie

Cerenova, ripristinato il servizio irriguo

CittàCronacaNotizie

Incidente sulla Braccianese Claudia ad Allumiere. Uomo estratto dal furgone dai vvf

CittàNotizie

Variante Speciale Campo di Mare, Gubetti: "Il TAR conferma il buon operato dell’Amministrazione"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.