fbpx
CronacaNotizie

Ladispoli, cade dal balcone: muore 30enne

Ruben Iamundo era rimasto fuori casa senza le chiavi. Poi l’azzardo. La famiglia ha deciso per la donazione degli organi

Ladispoli, cade dal balcone: muore 30enne –

Tragedia la notte scorsa nella città balneare di Ladispoli (Roma). Un ragazzo di appena 30 anni, R.I., non ce l’ha fatta. Dalle prime ricostruzioni parrebbe che, dopo una serata fuori, al rientro a casa il giovane avrebbe notato di non avere le chiavi. Per cercare comunque di entrare nell’ abitazione si sarebbe arrampicato sui balconi della palazzina. Purtroppo però, mentre tentava di raggiungere il balcone, sarebbe scivolato rovinosamente a terra.

Immediati i soccorsi e il trasporto al policlinico Gemelli di Roma. Le sue condizioni sono da subito apparse gravissime. A nulla sono valsi i tentativi dei sanitari.

Si apprende che gli organi del ragazzo verranno donati. Indagano i Carabinieri di Ladispoli.

AGGIORNAMENTO

E’ Ruben Iamundo, il 31enne di Ladispoli, che la notte tra il 7 e l’8 luglio ha perso la vita. Era rimasto fuori casa ed ha tentato di entrarci salendo dal balcone, poi la tragedia di fronte agli occhi del fratello. Il ragazzo è morto nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Gemelli dove era arrivato trasportato da eliambulanza. I familiari hanno dato il consenso per l’espianto degli organi.

Ladispoli, cade dal balcone: muore 30enne
Ladispoli, cade dal balcone: muore 30enne

L’accaduto ora è al vaglio dei militari della stazione locale dei Carabinieri coadiuvati dalla compagnia di Civitavecchia. Il ragazzo, un informatico che lavorava nella capitale, avrebbe dimenticato le chiavi nella fretta di raggiungere la sua fidanzata, insieme al fratello, probabilmente in seguito ad un normalissimo alterco. Poi l’azzardo fatele e la caduta a terra. Il fratello avrebbe cercato di salvarlo, ma non ha potuto evitare che battesse la testa a terra.

IL DOLORE DEGLI AMICI

“Realizzare che non ci sei più! Mancherai a tutti noi”.

“Vanno via, forse proprio i migliori come te Ruben Iamundo ti vedevo quasi tutti i giorni quando scendevi dal treno è proprio ieri stavamo al mare ,tu dietro di me con l’asciugamano “ciao bello Ciavy “ Ora ti saluto io ciao amico mio riposa in pace”

“Sicuramente resterai nel cuore di chi ti ha voluto bene”

“ti volevamo tutti bene! Vola alto Ru”

Questi sono solo alcuni dei messaggi che gli amici e conoscenti di Ruben stanno affidando ai social.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Alessandro Cesarini ritrovato a Bologna, papà Sergio: "Ringrazio tutti"

Notizie

Prorogata dal consiglio dei ministri l'emergenza per le zone terremotate

Notizie

Il sindaco Tedesco: "Alessandro sta bene. Un sollievo per la città"

Notizie

Civitavecchia, è stato ritrovato Alessandro Cesarini

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?