fbpx
Notizie

Ladispoli, arriva il progetto ‘Scuole Sicure’

Il progetto coinvolgerà cinque istituti scolastici del territorio e prevede l’installazione di telecamera di videosorveglianza davanti ai plessi

Ladispoli, arriva il progetto ‘Scuole Sicure’ –

Un sistema di videosorveglianza che coinvolga a 360 gradi le scuole del territorio per prevenire e contrastare atti e fenomeni illegali intorno alle scuole, uno dei pilastri della comunità, così come dettato dal protocollo d’intesa “Scuole Sicure” in applicazione alla direttiva del Ministero dell’Interno dell’agosto del 2018 che dispone di dare la massima attenzione a tutti quei fenomeni di devianza, quali bullismo e cyber bullismo, nonché il consumo di droga che, in coincidenza con le attività didattiche, raggiungono i maggiori livelli di diffusione.

E’ il progetto approvato dalla giunta di Ladispoli così da dare mandato al sindaco di porre in essere tutti gli atti e sottoscrivere ’istanza al fine della partecipazione al bando di finanziamento di cui sopra nonché il protocollo d’intesa con la Prefettura di Roma una volta approvato il progetto.

Il Comune è infatti rientrato tra i Comuni ammessi a richiedere il contributo messo a disposizione dal Ministero dell’Interno, per un totale di circa 26mila euro.

Contributo servirà ad incrementare il sistema di videosorveglianza già presente coinvolgendo la scuola Caravaggio di via del Ghirlandaio 2, il circolo didattivo di via Lazio/via Trieste, la scuola Rosario Livatino di via Fratelli Bandiera, la scuola Don Giovanni Bosco di via Rapallo e la scuola Ilaria Alpi di via Florida/via Virginia.

I sistemi di videosorveglianza, si legge nel progetto, saranno progettati e installati in ognuno degli edifici individuati dall’amministrazione “come mezzi di prevenzione e contrasto di fenomeni illegali nei pressi degli istituti scolastici della città”.

“Le telecamere utilizzate, di ultima generazione, accresceranno il raggio di visualizzazione all’esterno dei plessi scolastici e saranno collegate all’infrastruttura, esistente, di trasporto dati a 5GHz e banda nominale di 300Mbit/s usata dal Comune di Ladispoli per la Videosorveglianza urbana del Territorio e dei Varchi Targhe ad esso inerente”.

“Il Comune vuole offrire un segnale importante con la messa in sicurezza delle scuole, che per l’utenza e per il ruolo che hanno in città, sono un fondamentale presidio di legalità e costruzione del senso di appartenenza alla comunità”.

“Il piano di sicurezza delle scuole sarà a garanzia degli alunni e delle famiglie e servirà a combattere i fenomeni di illegalità che, purtroppo, sono sempre più in crescita.

Inoltre, l’interconnessione delle centrali operative, grazie a questo sistema di videosorveglianza, consentirà di avere un’organizzazione sistematica degli interventi tra le varie forze di polizia presso gli istituti scolastici, considerati da sempre ‘luoghi di elezione’ per la vendita e la cessione di sostanze stupefacenti e un più efficace controllo del territorio”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Zotta: “Lavoriamo senza sosta per l’inizio dell’anno scolastico”

CittàNotizie

Ladispoli, il cinghiale rovista tra i rifiuti

Notizie

Coronavirus, 276 nuovi casi in Italia nelle ultime 24 ore

Notizie

Coronavirus, 901 casi positivi totali nel Lazio

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.