fbpx
CulturaItaliaNotizie

Ladispoli, Abis: “Sono i nostri allievi a darci la forza per continuare”

41 Condivisioni

Dalla Sg Project commenta il nuovo decreto Conte che chiude nuovamente i teatri 

Ladispoli, Abis: “Sono i nostri allievi a darci la forza per continuare” –

Non c’è pace per chi fa teatro: torna l’impossibilità di calcare il palco e quindi di lavorare. Un settore che ha vissuto difficoltà serie da anni e che con il lock down e la chiusura col nuovo Dpcm deve di nuovo affrontare il ricorso agli aiuti di Stato, quando si riesce ad ottenerli.

“Bisogna attendere che le cose tornino alla normalità”: lo dice Gabriele Abis, attore di Ladispoli e fondatore con Stella Falchi di SG Project.

Abis spiega che gli attori sono abituati ad una situazione di precarietà: non tutti i provini che fanno si concretizzano in opportunità di lavoro e anche quando vengono scelti, spesso, è per progetti che vedono la luce dopo mesi.

Può passare anche più di un anno tra il provino e l’inizio dell’incarico e si viene pagati mesi dopo la conclusione. Il problema dunque è un altro: “È che ora di provini non se ne fanno”, spiega Abis.

“Queste interruzioni impediscono di crearsi un futuro” e questo è vero anche per i suoi studenti. SG Project ha per questo già organizzato i corsi online. “Il nostro compito è dare una continuità ai nostri allievi: è un percorso continuo negli anni. Si può perdere entusiasmo se il percorso viene spezzato ed è difficile recuperare”.

A livello economico, solo gli attori professionisti che hanno raggiunto il giusto numero di ore lavorate, otterranno il rimborso. Invece “i rimborsi per i collaboratori sportivi sono arrivati a marzo: lo Stato dovrebbe riuscire a pagarli anche adesso”, spiega Abis.

Per i teatri la cosa è decisamente diversa: gli imprenditori del settore sanno che gli spettacoli a malapena coprono le spese e quindi anche la riduzione del numero delle poltrone ha un impatto devastante, soprattutto per le piccole realtà.

Per Abis la speranza è che la gente non sopisca la propria voglia d’arte, anche a causa dello stato d’animo di questo periodo. Personalmente a spronarlo è il supporto che riceve dai suoi allievi che lo spingono ad andare avanti anche se si vedono difficoltà all’orizzonte.

Claudio Lippi

41 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Meteo, domani allerta gialla. Attese precipitazioni anche a carattere di rovescio

Notizie

Covid-19, oggi 7 positivi a Cerveteri, 3 a Ladispoli

Notizie

Covid-19, morti 221 medici e 50 infermieri in Italia

Notizie

Santa Marinella, 33enne romeno arrestato per maltrattamenti in famiglia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.