fbpx
CittàNotizie

La protesta degli artisti di strada contro i Vigili Urbani


Gli artisti di strada a chiedono per questo un incontro urgente con il Comandante dei vigili Antonio Di Maggio e con le forze politiche

La denuncia del Movimento Artisti Di Strada contro i Vigili Urbani –

“Mi chiamo Luca Mefalopulos e sto esercitando l’arte di strada a Roma”

“Sono regolarmente iscritto al registro del comune di Roma ed ho comunicato il luogo in cui intendo esercitare come richiesto dal regolamento”

” In questi ultimi giorni stanno succedendo abusi da parte della polizia municipale che va contro la sentenza del tar del 2013″



Nonostante infatti, la sentenza 05494/2013 del T.A.R. annulli gli articoli 1 e 11 della delibera n.24 del 12 Aprile 2012 (Regolamento per l’Arte di Strada) ,in cui si stabilisce che non possano essere usate amplificazioni e si possa procedere al sequestro degli strumenti, gli Artisti di strada di Roma si trovano sotto un attacco senza precedenti da parte del corpo della polizia municipale impedendo l’uso delle amplificazioni ed effettuando sequestri che di fatto sono assolutamente illegali.

Alle richieste di chiarimento da parte degli artisti i vigili rispondono in maniera vaga, imprecisa e mai uguale, appellandosi di volta in volta ad articoli inesistenti (o addirittura annullati dal T.A.R.) e interpretazioni fuorvianti.

È necessario sottolineare che gli Artisti di strada di Roma conoscono e soffrono per primi il problema delle amplificazioni esagerate.

Chiedono da anni un incontro con tecnici e politici del comune, per proporre soluzioni ed allontanare gli artisti che approfittano della situazione suonando con amplificazioni veramente esagerate disturbando tutti ma non ci hanno mai voluto incontrare.

La protesta del Movimento Artisti Di Strada contro i Vigili Urbani
La protesta del Movimento Artisti Di Strada contro i Vigili Urbani

Fatto sta che al momento non esiste nessuna delibera o legge o regolamento che giustifichi il comportamento dei vigili urbani di Roma, sembrerebbe che stiano agendo di propria iniziativa ignorando, fatto gravissimo, una sentenza del T.A.R. e le attuali leggi vigenti.

Gli artisti di strada a chiedono per questo un incontro urgente con il Comandante dei vigili Antonio Di Maggio e con le forze politiche .

Per avere chiarimenti circa il comportamento del Corpo di Polizia Municipale di Roma capitale e per ribadire ancora una volta , che siamo i primi a voler eliminare gli artisti che disturbano e che abbiamo soluzioni da proporre ma che il tutto sia nel tracciato della legalità.

“Anche noi del Movimento Artisti Di Strada” -dice Luca, cittadino Ladispolano- “Stiamo cercando di diffondere attraverso tutti i mezzi possibili questa situazione,”.

“Per sensibilizzare le istituzioni e la gente”

” Noi regaliamo arte e nutrimento per l’anima, i commenti di chi ci ascolta sono molto chiari circa questo punto.”

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CronacaNotizie

Ladispoli, controlli dei Carabinieri. Ragazzi sorpresi con qualche grammo di stupefacente

Notizie

Campo di Mare, da domenica torna l'isola ecologica mobile per i non residenti

CronacaNotizie

Incidente in A1 tra furgone e mezzo pesante. Autostrada chiusa temporaneamente

Notizie

Coronavirus, 516 nuovi positivi. 87 morti nelle ultime 24 ore in Italia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.