fbpx
Notizie

«La costruzione di un ospedale unisce i due Comuni»

57 Condivisioni

Il consigliere di Fratelli d’Italia di Ladispoli Giovanni Ardita plaude alla mozione del collega di Italia Viva di Cerveteri, Maurizio Falconi

«La costruzione di un ospedale unisce i due Comuni» –

Un punto che unisce. La richiesta di un ospedale sui territori di Ladispoli e Cerveteri potrebbe essere proprio questo: un punto di unione per due amministrazioni, spesso in conflitto tra loro.

A pensarla così è il consigliere di Fratelli d’Italia Giovanni Ardita che plaude alla mozione presentata dal consigliere di minoranza, di Italia Viva, Maurizio Falconi.

Ardita si dice convinto «che per la prima volta i due comuni e le due amministrazioni presenteranno alla Regione Lazio una mozione con un atto ufficiale di delibera di consiglio comunale, per iniziare un percorso serio e veritierio supportato da documenti e atti amministrativi, seicuramente molto difficile, per portarci un giorno alla realizzazione di un ospedale chiesto con forza e unione da due comuni con più di 80mila abitanti l’inverno e più di 200mila l’estate».

Il consigliere ladispolano si complimenta col collega della città etrusca per la mozione «completa sotto l’aspetto tecnico sanitario e statistico» che ha «evidenziato eccellentemente le problematiche del territorio e del distretto 2».

«L’argomento dell’ospedale da anni è stato oggetto di realtà associative importanti come l’associazione donna, ben rappresentata dal presidente Maria Teresa Corrao – ha proseguito Ardita – che ha raccolto molte firme per sensibilizzare le due amministrazioni di Ladispoli e Cerveteri.

Lo stesso dobbiamo riconoscere ad Angelo Bernabei, responsabile del Codacons territoriale. Lui è stato il vero collante tra i due comuni per un progetto a cui ha sempre creduto con passione e con molto impegno».

Una mozione, quella del consigliere Falconi che probabilmente sarà presa come spunto, dai ladispolani, per «perfezionare la mozione che discuteremo nei primi consigli del 2020».

«Sono fiducioso – ha concluso il consigliere di Fratelli d’Italia – che approveremo il provvedimento all’unanimità nei due comuni e impegneremo i due Sindaci di Ladispoli e Cerveteri affinché garantiscano una adeguata assistenza sanitaria alla popolazione del distretto 2, chiedendo al presidente della Regione Lazio e al Ministero della salute di inserire nel piano sanitario regionale del Lazio la realizzazione di un ospedale nel territorio del distretto sanitario 2 di Ladispoli e Cerveteri».

57 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Covid Ladispoli, Bitti: "Condividiamo la decisione dell'Ilaria Alpi"

Notizie

Covid: il Lazio resta giallo

Notizie

Coronavirus, oggi nel Lazio 1.525 nuovi casi e 19 decessi

Notizie

Coronavirus, 76 nuovi casi sul territorio: 20 a Ladispoli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.