fbpx
AttualitàCopertinaEvidenzaNotizie

Il Green Pass nel taschino

L’editoriale del Direttore Riccardo Dionisi

Col green pass nel taschino.

“Dovete anna’ a lavora’… Dovemo Tutti Lavorà! “.

Così il babbo artigiano, nella sua botteguccia romana, ammoniva il figlio scansafatiche prossimo a diventare il celebre “Conte Tacchia”.

il green pass nel taschino riccardo dionisi copertina rivista ottobre 2021
Leggi la nuova Rivista BaraondaNews.it –> edizione ottobre 2021

Facendo lo slalom tra redditi di cittadinanza e la loro relativa parassitaria e vergognosa attuazione, gli uomini di buona volontà si apprestano a testa bassa a recarsi sul posto di lavoro col Green Pass nel taschino.

Da pochi giorni, infatti, la certificazione verde è diventata, non senza dubbi e proteste culminate anche in scontri, strumento indispensabile di accesso al lavoro.

Il DL 127/2021, che estende l’utilizzo della tessera verde ai luoghi di lavoro, interessa 14,6 milioni di dipendenti da aziende private, 3,2 milioni di dipendenti pubblici e 4,9 milioni di autonomi.

Provvedimento, come ovvio, che coinvolge non solo i tanti residenti del litorale che lavorano nel settore pubblico, ma anche i tanti autonomi e le aziende del territorio.

Riguarda i lavoratori, ma anche i datori di lavoro che, dal 15 ottobre, hanno dovuto mettere in atto strumenti per far rispettare questa disposizione che in teoria dovrebbe sopperire alla mancanza di “palle” dei governi di stabilire l’obbligo vaccinale.

Il mancato rispetto del dispositivo innescherebbe, tra l’altro, pene sia per i ‘controllati’ che per i ‘controllori’. Staremo a vederne l’efficacia.

Da una parte, va detto, vi è una maggioranza di cittadini che assorbe la regole senza remore e non si lascia intimidire dall’app «Verifica C19», dall’altra chi vive tra mal di pancia, scioperi, proteste e tamponi da eseguire ogni 48 ore.

Un paese diviso dall’opinione che spesso diventa più rilevante della scienza stessa, nell’era in cui lo scienziato diventa opinionista talvolta poi dimenticando di essere scienziato e si risveglia Influencer.

Già, perché il covid-19 se prima ha sconvolto il paese dal punto di vista sanitario ed economico, ora rischia di fratturarlo tra fazioni, simpatizzanti, si/no vax e scettici dell’ultima ora,con la complicità dei nuovi media che trattengono il tempo nell’eterno dibattimento.

Se di guerra si tratta, è guerra anche nelle nostre menti spesso contuse e confuse.

Larghi strati della popolazione contestano il provvedimento ritenendolo illegittimo: a questi fa eco chi si appella all’art. 32 della costituzione post bellica. Ma questa è una nuova guerra.

Che si stia forse perdendo di vista qual è l’obiettivo finale della battaglia, ovvero tornare ad una vita ‘normale’?

Appare chiaro, oggi come dalla sua emersione, che i danni provocati da questa pandemia non siano solo sanitari: ha fiaccato gli animi e svuotato cuori e tasche. Ha castrato abbracci e creato diffidenza nelle generazioni future.

Lasciando da parte complotti, dittature sanitarie e tutto il chiacchiericcio attorno al virus come strumento di guerra, la stella polare è riprendersi la vita pre pandemia.

Occorre dare, anche nel nostro territorio, nuovo slancio all’economia e ricostruire il tessuto sociale. Quella luce in fondo al tunnel è la stessa per tutti.

Leggi BaraondaNews.it: la nuova Rivista è già in distribuzione gratuita!

Da Venerdì 15 Ottobre il Litorale è assorto nella lettura della nuova Rivista BaraondaNews.it. (leggila qui in versione digitale: edizione ottobre 2021).

Quest’anno …sono ben 18 anni che la nostra Rivista viene distribuita gratuitamente nelle città del Litorale Roma Nord: trovate la vostra copia in oltre 500 punti di distribuzione.

🦎 BUONA LETTURA A TUTTI‼️

#Ladispoli #Cerveteri #SantaMarinella #Civitavecchia #Fiumicino #Bracciano #Anguillara #Tolfa

Torna agli articoli di BaraondaNews.it

Scopri il Network Baraonda

BaraondaNews.it

sito: www.baraondanews.it facebok: www.facebook.com/baraonda.rivista collaborazioni commerciali: +39 339 20 74 512+39 06 56 56 94 13

Baraonda Food

sito: www.baraondafood.it facebook: www.facebook.com/BaraondaFood instagram: www.instagram.com/baraondafood telefono e whatsapp: +39 06 5656 9413

Baraonda Studio – Web & Digital Agency

sito: www.baraondastudio.it facebook: www.facebook.com/Baraonda.Studio.Agency instagram: www.instagram.com/baraonda_studio/ telefono e whatsapp: +39 06 5656 9413

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Vaccini, nel Lazio quasi il 15% ha ricevuto la terza dose anti-Covid

Notizie

Coronavirus, nel Lazio 1.810 casi e 4 decessi: valore Rt a 1

CittàNotizie

A Santa Marinella presto una guida turistica di comunità

CittàNotizie

Colletta alimentare: raccolti 10.000 chili di alimenti a Cerveteri e Ladispoli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.